10 cose che solo i veri Frenchie Lover possono capire

Il miglior amico dell’uomo non è il cane, ma il Bulldog Francese.

  1. Ogni volta che senti la parola “cane” la tua mente crea subito l’immagine di un piccolo Bulldog Francese che ti corre incontro per farti le feste e subito dopo diventi triste perché nella realtà nessun frenchie sta correndo verso di te.

2. È l’unica razza eistente per te. Non capisci perchè le persone dovrebbero comprarsi un pastore tedesco o, peggio, un chiuaua.

3. Condividi in maniera compulsiva qualsiasi video, immagine o gif in cui i Frenchies fanno qualcosa di buffo. Ovviamente prima di condividere ti sei assicurato di farla vedere a ogni essere vivente che ti sta intorno.

4. Su instagram segui principalmente profili di tipo Nome_thefrenchbulldog, taggando sotto le foto le persone convinto che non importa quale tragedia possa essere successa nelle loro giornate: quella foto sicuramente li farà sorridere.

5. Se il tuo Frenchie Radar ne individua uno nel raggio di un chilometro inizia la corsa per andare ad accarezzarlo, perchè sai che ti farà le feste anche se non ti conosce e ti regalerà l’unica gioia della giornata.

6. Ogni volta che vedi un Bulldog Francese la tua voce si alza di un centinaio di decibel e inizi a urlare parole incomprensibili. Probabilmente la gente che ti guarda ti giudica deficente, ma loro non sanno quanto sei felice in quel momento. Loro non capiscono.

7. Se sei a spasso con il tuo Frenchie e per caso ne incontri un altro non puoi assolutamente non andare verso di lui per farli giocare insieme. Ma tranquilli, il padrone del nuovo amico del vostro cane sta pensando esattamente la stessa cosa.

8. Lo segui come se stessi girando un reality show su di lui/lei, documentando con il cellulare qualsiasi cosa faccia, da quando fa la pipì a quando dorme.

9. Ancora non hai trovato risposta alla domanda che ogni giorno ti tormenta: perchè la gente fa figli quando potrebbe comprare un Bulldog Francese?

10. Non riesci ad rimanere arrabbiato con un Frenchie per più di 15 secondi. Non ha importanza cosa abbiano fatto: sono troppo carini per non accarezzarli.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.