#dallapartedelSole, Ciconte: racconto a più voci fondamentale

Quando negli anni ’70 vivevo a Torino ed ero un giovane comunista, leggevo il Sole 24 Ore perché per me era come dire la controparte. Lo leggevo per capire e conoscere quello che per noi comunisti era il mondo dei “padroni”. Il Sole 24 Ore oggi è importante per le stesse ragioni che lo rendevano tale cinquant’anni fa. Perché un racconto a più voci della realtà è fondamentale, come lo è la vivacità delle idee, la ricchezza dell’informazione. La vera domanda è allora? Ma se sparisce Il Sole 24 Ore quel mondo che in quelle pagine ho trovato espressione dove avrà più una voce? Anzi avrà più una voce?

Enzo Ciconte, storico

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.