Il porto sicuro, la culla dell’anima

“Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure.”

Arrivi ad un certo punto della vita che ti accorgi che la cosa più pericolosa che tu possa fare è rimanere ferma, immobile dove sei.

La routine che tanto ti affatica, che ti attanaglia, e da cui sempre hai voluto fuggire, ora sembra essere la culla delle tue fragilità, il porto sicuro da cui ogni marinaio non vorrebbe mai partire. Perché allora cambiare orizzonti quando è tanto comodo vivere così?

E’ proprio questo il dilemma, quando arriva il momento in cui dovresti mettere le ali per volare via ti sei abituata a vivere intrappolata nella tua quotidianità e l’ignoto ti fa paura. Allora preferisci rimanere dentro i tuoi confini senza avere la possibilità di sbirciare dietro il sipario.

Forse perché i sogni sono così, costruiti da meravigliosi desideri e tante paure.