L’esperimento di Eratostene

By Bunbury, E.H. (1811–1895) / Eratosthenes? — Bunbury, E.H. (1811–1895), A History of Ancient Geography among the Greeks and Romans from the Earliest Ages till the Fall of the Roman Empire. London: John Murray, 1883. — Digital version: https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2298975

Questa mappa del mondo è attribuita ad Eratostene, direttore della biblioteca di Alessandria dal 240 AC alla sua morte 198 AC. Dobbiamo ad Eratostene la prima misura della circonferenza della terra.

Purtroppo non ci è mai pervenuto il libro di Eratostene con la descrizione del suo esperimento e le ricostruzioni storiche non concordano su come sia arrivato al risultato (in particolare ci sono opinioni discordanti sul grado di precisione della misura — Lucio Russo nel suo libro “La rivoluzione dimenticata” sostiene la tesi di una misura molto precisa nel contesto delle attente misure dei terreni del Nilo condotte da funzionari del regio catasto).

Il primo, e non ovvio, passo culturale dell’esperimento di Eratostene è di concepire una terra sospesa nello spazio senza bisogno di qualcosa che la sostenga. Che non sia ovvio pensare ad una terra senza un’appoggio ce lo dice il fatto che nessuna altra cultura ha sviluppato quest’idea. Anzi culture millenarie e sofisticate come quella cinese hanno ammesso l’idea solo dopo esserne venuti a conoscenza dai padri gesuiti nel XVII secolo. La cultura greca, invece, sviluppa quest’idea con Anassimandro che la pensa come un cilindro che galleggia nello spazio. Due secoli dopo, Aristotele parla di una terra sferica come evidenziato dalla sua ombra sulla luna durante un’eclissi. Ancora un secolo dopo, Eratostene usa la differenza nelle lunghezze delle ombre in due località site sullo stesso meridiano per misurarne la circonferenza.

L’esperimento di Eratostene è concettualmente semplice e questo ha permesso di proporlo come attività didattica a partire dalla scuola primaria.

http://sellerio.it/it/catalogo/Bambini-Pensano-Grande-Cronaca-Una-Avventura-Pedagogica/Lorenzoni/7782

Nel suo libro “I bambini pensano grande”, il maestro Franco Lorenzoni ci racconta come ha affrontato questi temi con i suoi alunni.

Rifare oggi l’esperimento di Eratostene è anche un modo per riflettere sulla storia del pensiero scientifico e sul contributo della cultura greca.

Sul web sono documentate molte iniziative, quella italiana “Rete di Eratostene”, quella francese “Sur le pas d’Eratosthene” e più recentemente quella greca “Eratosthenes experiment”.

Chi volesse provare a ripetere l’esperimento di Eratostene trova qui una scheda con le informazioni “Esperimento di Eratostene”.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated AugustoChioccariello’s story.