L a Compagnia Periferia si definisce come un progetto di sperimentazione critica che, attraverso il linguaggio della danza, analizza il contesto dei Caraibi in Colombia come un territorio attraversato dal colonialismo.

Il tessuto sociale di Cartagena de Indias, caratterizzato da un sistema di rapporti che deriva dall’epoca della schiavitù, risulta oggi essere teatro di lotte di potere che coinvolgono l’elemento “razziale”: la popolazione di origine africana, infatti, storicamente relegata al di fuori della società, richiede ancor oggi con urgenza il riconoscimento come primo passo per eliminare i tanti atti di discriminazione perpetuati da parte di alcuni settori della società.

Archivio Fotográfico della Fototeca Storica di Cartagena de Indias
In tale contesto sociale la Compagnia, fin dalla sua costituzione, propone forme creative di denuncia volte alla costruzione di nuovi cittadini critici che concepiscono la convivenza e la PACE in chiave culturale.

Così, grazie ad un processo di ricerca e creatività, in cui la teoria incontra la sperimentazione del movimento, nasce un lavoro che pretende mettere in scena la voce di un’arte politica volta alla trasformazione di un territorio.

L’auto-gestione e il carattere indipendente con il quale la Compagnia sviluppa il suo lavoro hanno permesso, durante gli ultimi sei anni, di affrontare temi complessi che riguardano rivendicazioni latinoamericane contemporanee, tra cui il dramma delle frontiere, la tratta transatlantica, i flussi migratori e l’infantilizzazione della popolazione afro e indigena. Tali riflessioni oggi si trasformano in nuove visioni e analisi presenti nell’ultimo lavoro di Periferia.

La Compagnia — invitata dal Festival Internazionale del Cinema di Cartagena (versione ’56) — il prossimo 4 marzo presenterà “PazCiencia”, un lavoro ispirato nel testo “Los desterrados del paraíso”, compilato da Alberto Abello Vives e Francisco Javier Flórez Bolívar.

L’analisi della volontà dell’uomo come fattore determinante per la costruzione di una società in Pace, in seguito all’attuale conflitto armato in Colombia, rappresenta il nodo centrale di questo spettacolo che intende mettere in scena la danza, il teatro, la letteratura, il cinema e la nuova tecnologia. Data la complessità tecnica dello spettacolo e l’importanza di tutti gli elementi scenici indispensabili per la produzione di un performance di qualità, è necessario contare con ulteriori fondi.

Per tale motivo e considerando l’importanza che questo atto simbolico può assumere nella nostra città durante il Decennio dichiarato dalle Nazioni Unite dell’ Afrodiscendenza, riteniamo opportuno lanciare una Campagna di Crowdfunding diretta a persone ed enti interessati a contribuire alla creazione di nuove narrative critiche che possano aiutare a reinventare Cartagena de Indias.
Imaggini tratte dal film "PazCiencia"

Chiediamo così il vostro sostegno e al contempo offriamo l’opportunità di rendervi partecipi di questa nuova sfida della Danza Contemporanea critica in Colombia. Tutti i donanti riceveranno un certificato di donazione ufficiale dall’associazione no profit LiberaMeLiberaTutti, responsabile legale dei progetti realizzati dalla Compagnia Periferia.

Le persone interessate potranno realizzare la loro donazione fino al prossimo 28 febbraio, usando le seguenti coordinate bancarie:
In Colombia:
 — Al conto Bancolombia N. 786–776079–71 (cuenta de ahorros)
 — A nome dell'Associazione LiberaMeLiberaTutti
 — SWIFT / BIC: COLOCOBM o COLOCOBMXXX
 — Nit. 900431200–0
 — Città: Cartagena de Indias, Colombia
Per completare l’iter di donazione, è necessario inviare un’email all’indirizzo periferia.compania@gmail.com indicando i dati completi del donante e la copia della ricevuta di versamento.
*Se il donante preferisce mantenere la propria identità nascosta nei titoli di coda, dovrà specificarlo nella e-mail.
Abbiamo l’opportunità di trasformare “PazCiencia” in un atto cittadino che va oltre il mero performance e rappresenta il “NO!” di tutti coloro che, come noi, considerano urgente unire le loro voci di denuncia contro atti miserabili di discriminazione. Uno spettacolo che considera la lotta al razzismo come una pietra angolare di questa fase di costruzione della Pace in Colombia.

È importante menzionare che Periferia ha partecipato alla versione 2015 del Festival internazionale del Cinema di Cartagena con lo spettacolo “Disección del Mito” presentato nella Piazza della Proclamazione del centro storico di Cartagena, evento che causò un forte impatto nella città (Qui sotto il trailer).

Grazie al successo ottenuto, nei mesi successivi “Disección del Mito” è stato presentato in palcoscenici nazionali e internazionali, accompagnato da conferenze riguardanti la rivendicazione dei diritti afro e degli studi post-coloniali, tra cui il Festival Simón I. Patiño de Cochabamba (Bolivia) y el Festival Danzénica de La Paz (Bolivia).

Attualmente lo spettacolo fa parte del repertorio ufficiale della Compagnia Periferia e sarà messo in scena durante le tournée ufficiali, rappresentando a livello nazionale e internazionale un esempio di Danza Contemporanea colombiana impegnata nella trasformazione del proprio territorio.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Compañía Periferia’s story.