#AddioMTV, ma la Music Television era già morta

Diciamolo, ieri su twitter (e altrove) molti dei commenti all’hashtag ‪#‎addiomtv‬, probabilmente per ragioni anagrafiche, e senza saperlo, non “piangevano”‪#‎Mtv‬. Almeno non quella che intendiamo noi. Non quella dei video musicali di vecchie e nuove glorie passati a rotazione nel sottofondo dei pomeriggi di studio mentre si era chini sui libri ad apprendere (o a fingere di farlo, con l’orecchio teso alla tv), non quella degli umplugged, dei mitici cartoni di Daria e Beavis and Butthead, o di piccole grandi perle come Mtv Trip. Quella Mtv era già spirata da parecchi anni, da quando a meno musica era corrisposto un palinsesto poco sonoro e caricato all’inverosimile di programmi trash inguardabili e irritanti. L’unica cosa rimasta è il logo, ma tutto il resto era già storia da tempo.