Chi è Mattia Merra: manifesto di Conversion Psychology.

Possiamo permetterci il lusso di credere a quello che scrivo?

Pur continuando a non avere mai tempo, è ormai da un po’ che sto portando avanti questo progetto, che già mi sta regalando le prime soddisfazioni.

È arrivato il momento delle dovute presentazioni.

“man writing on paper” by Helloquence on Unsplash

Un nerd delle neuroscienze

Ciao, mi chiamo Mattia e mi occupo di ottimizzazione delle conversioni a tempo pieno in Together Price.

Ho sempre avuto una grandissima passione per la psicologia dei consumatori e la neuroeconomia.

Per anni sono stato assistente alla ricerca nel campo del neuromarketing in un laboratorio universitario.

Tra gli elettroencefalografi, ho imparato cosa significhi realmente fare esperimenti. Altro che A/B testing! 📈

Ho toccato con mano tutti quei fenomeni psicologici che determinano l’esperienza che si fa di un prodotto/servizio e che, anche oggi, mi aiutano ogni giorno nel mio lavoro.

L’avvicinamento alle startup: un colpo di fulmine.

Il mio primo impiego in una startup l’ho trovato a 23 anni, mentre prenotavo un tavolo in un locale per festeggiare il fatto di essermi laureato da un paio di settimane in psicologia del marketing.

Saranno gli orari impossibili; sarà il fatto di veder crescere qualcosa “da 0 a 1” come si dice; sarà che ci si sente sempre dei rivoluzionari all’opera, ma da quel momento è stato amore a prima vista.

Sono ormai 3 anni che lavoro con entusiasmo nell’ambito delle startup innovative, occupandomi di marketing e di ottimizzazione delle conversioni per i prodotti digitali.

Anche se si tratta di un tempo relativamente breve, in questi anni ho avuto il privilegio di lavorare con prodotti che cambiano di giorno in giorno, in un rapporto diretto coi propri utenti.

Sbagliare un’interfaccia, nel mio campo significa essere rimproverati direttamente da chi quel prodotto/servizio deve usarlo!


Di cosa parla “conversion psychology”

Dopo essermi finalmente abituato ai ritmi da startupper, ho preso coraggio ed ho scritto il primo articolo di questo blog qui su Medium, per iniziare finalmente a condividere e a mettere al vaglio della pubblica opinione le mie conoscenze ed esperienze.

In questa rubrica voglio condividere con agli altri ciò che ho appreso dalla mia esperienza, sperando che questo generi un dialogo con altri interessati (e interessanti).

Voglio approfondire e fare chiarezza su alcuni temi abusati e spesso fraintesi.

Di cosa voglio scrivere:

🧠 Psicologia della UX e della Conversion Optimization (qui gli argomenti sono i n f i n i t i).
🧠 Sperimentazione nel marketing.
🧠 Tecniche di Persuasione.
🧠 Insights di neuromarketing e neuroeconomia “for dummies” (contenuti semplici, non inutili!).

Le mie regolette d’oro.

Per mantenere buona la qualità dei contenuti che propongo, mi sono imposto alcune regole:

1. Riportare sempre degli esempi tratti da brand che adoperano queste tecniche e tattiche ogni giorno, in modo da rendere tutto più “pratico” e meno “teorico”.
2. Presentare gli argomenti per quello che sono: nessuna formula magica e super-trick!
3. Lavorare sempre con i feedback diretti di chi legge.

Cosa chiedo “in cambio”:

Per prima cosa complimenti per essere arrivata/arrivato a leggere fin qui.
Ecco cosa vorrei da te:

Parliamo. 
È sempre una rottura girare per gli eventi “del mio settore” alla ricerca di persone che abbiano almeno capito dove si trovano. Anche trovandole, non è detto che siano abbastanza interessate al proprio lavoro da essere interessanti.

Mi aspetto di mantenere il trend che si sta già creando: che chi legge i miei articoli poi mi scriva che ne pensa e di finire per essere arricchito da questo genere di scambi.


Puoi scrivermi per:

  • 👉 Suggerirmi un libro attinente agli argomenti che tratto (davvero, adoro leggere!)
  • 👉 Scrivermi la tua su un argomento trattato o su uno che vorresti vedere approfondito.
  • 👉 Chiedermi un consiglio su un progetto, un’idea, UX design, comunicazione digitale, cibi grassi…
  • 👉 Suggerirmi dei modi per collaborare insieme… perché no? La notte sono ancora libero!
  • 👉 Commentare e criticare il mio lavoro su questo blog. I commenti fanno bene, le critiche di più.

Ricapitolando, ora iscriviti al mio blog, fai qualche applauso a questo post (che male non fa) e poi scrivimi scegliendo una delle opzioni qui sopra! Startup permettendo, sarò felice di risponderti il prima possibile.

A presto,

— Mattia 😎