Day 10.

Walking on sunshine.

Finalmente ci vediamo da vicino, St. Paul’s Cathedral. Una struttura davvero imponente e valorizzata dai più moderni palazzoni che la circondano seppur lasciandone degli apprezzabili scorci.

Una passeggiata che, anche a queste ore, valeva decisamente la pena di essere fatta.

Camminare fra pezzi di storia immersi nella più avulsa modernità mi fa credere sempre di più che non ci siano tanti posti come Londra.

Mi sono spinto oltre il Tamigi, non so come o perché, ma ho visto il galeone di sir Drake, simpatica attrazione esposta a fianco di un pub dalla location notevole. Inoltre ho fotografato una vecchia policebox (#PoliceWHO), per poi scoprire un mercato surreale, all’ingresso del quale sono giunto tramite sentierino ciottolato su terra battuta, che stacca (e di parecchio!) il paesaggio cittadino.

Adoro perdermi nella città, mi secca ripetermi, ma non posso che piegarmi alla curiosità di nuove errabonde scoperte. Và detto, poi, che stasera mi sono superato, non avendo mai neppure aperto CityMapper. Forse la rassicurazione di averlo comunque a portata di mano ha aiutato. Appena il papà avrà staccato le mani dal sellino vedremo quanto saremo in grado di pedalare su questa *ultradesiderata* bicicletta.

Per il momento, ridiamoci su.


Sono rincasato non per stanchezza bensì per cause naturali. #RidatemiIlbidet

Like what you read? Give Dario Boscaratto a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.