User Experience Marathon a Base Milano: gli esiti del workshop

Si è da poco conclusa a Milano la Design Week 2016, nel corso della quale POLI.design — Consorzio del Politecnico di Milano in collaborazione con Spark Reply, società del gruppo Reply specializzata in Strategic Design, ha avuto modo di organizzare numerose attività legate ai temi dell’Innovazione nei nuovissimi spazi di Base, nel cuore di Zona Tortona.

Nelle giornate del 12 e del 13 aprile ho in questo senso avuto il piacere di condurre insieme al prof. Venanzio Arquilla e alla tutor Ilaria Vitali una User Experience Marathon assieme ad un gruppo selezionato di studenti provenienti dal Master in Brand Communication e dal nostro Laboratorio CoMeta.

I ragazzi sono stati divisi in due team, ai quali è stato chiesto di definire un concept di app nativa per un prodotto o servizio legato all’uso dei dati generati da uno smart wearable, facendo riferimento nello specifico ai “calzini intelligenti” progettati dal brand Sensoria per i runner.

Nell’ottica di proporre nuovi scenari d’uso, ai gruppi sono stati suggeriti tre possibili temi da indagare: Wellness, Healthcare e Business.

Le attività hanno previsto:

  1. una prima fase di Concept Generation, durante la quale gli studenti hanno scelto il settore di interesse e cominciato ad esplorare nuovi possibili scenari di utilizzo della tecnologia proposta.
  2. una fase di definizione della User Journey, che ha consentito ai team di mappare una serie di use case rilevanti per i vari stakeholder, touchpoint e momenti d’uso del prodotto/servizio.
  3. un’ultima fase di simulazione, nell’ambito della quale è stato richiesto di comunicare l’idea di progetto utilizzando differenti tecniche di prototipazione che descrivessero un percorso “core” di un utente tipo all’interno del nuovo scenario di riferimento.

Nell’ottica di facilitare la messa a sistema e produzione degli output, abbiamo preparato delle griglie grazie alle quali i ragazzi potessero orientare più efficacemente i propri ragionamenti.

Per quanto invece riguarda il prototipo finale, sono state suggerite tre possibilità:

  1. Paper Prototyping
     Disegno su carta delle schermate.
     Software di supporto consigliati per simulare le interazioni: Pop o Invision.
  2. Mock-up
     Disegno delle schermate mediante software quali Sketch, Omnigraffle o ricorrendo alla Adobe Creative Cloud.
     Software di supporto consigliati per simulare le interazioni: Invision o Adobe XD.
  3. Html
     Realizzazione di un prototipo seminavigabile attraverso programmi dedicati, fra i quali abbiamo consigliato UXpin o Axure.

Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti dai due team rispetto al poco tempo loro concesso:

  1. il primo gruppo (Beltrami, Citterio, Farabella, Mascherona, Mondina) ha scelto con la sua proposta “Feet You” di rimanere in ambito Wellness, proponendo una integrazione del device con le possibilità e i contenuti offerti dalla Nintendo Wii puntando sulla portabilità del wearable e delineando nuove interessanti opportunità sia in ottica di scenario d’uso, sia di espansione del business attuale del prodotto. A corredo della proposta è stato realizzato un documento di wireframe con note su flusso e comportamento dell’interfaccia;
  2. il secondo gruppo (Alborghetti, Bartolini, Chianese, Cremonini) si è invece posizionato in ambito Business, immaginando di applicare la tecnologia Sensoria alla dimensione lavorativa, per innescare delle logiche di controllo della produttività del personale compensate da dinamiche di rewarding legate al monitoraggio della postura e allo sfruttamento della pausa dal lavoro come opportunità di engagement e “ricarica” mentale. L’idea di progetto è stata in questo caso prototipata fotografando gli schizzi su carta e costruendo un rapido prototipo con l’app Pop.

Nell’ottica di valorizzare l’esercitazione, POLI.design e Spark Reply hanno individuato un team vincitore (“Feet You”) che, oltre a ricevere un piccolo premio simbolico (nell’ambito di un aperitivo in programma a maggio), avrà la possibilità di presentare l’idea ad un venture capitalist che per il gruppo Reply seleziona i progetti tecnologici, sperimentando un vero e proprio pitch.

L’intera esperienza, va ricordato, è stata propedeutica al lancio ufficiale della 1° edizione del Corso di Alta Formazione in User Experience Design — di cui sono Direttore Tecnico — con avvio previsto l’11 novembre 2016.

Le candidature per partecipare sono gà aperte, ma nuovi interessantissimi dettagli arriveranno a breve!

Originally published at www.davidegenco.it.