Ho giocato di seguito a tutti gli Assassin’s Creed ed ecco cosa ne ho ricavato
Tommaso Urban
463

Ciao! Ho letto l’analisi tutta d’un fiato e per quanto su Rogue non mi trovi d’accordo, bon, ti faccio i miei complimenti :D Condivido molte tue osservazioni e mi hai fatto venire una voglia matta di rigiocarmeli tutti di fila :) Lo dico da “giornalista di settore”: AC è il “vero blockbuster” della storia dei videogiochi e spesso e volentieri è stato brutalmente stroncato per un preconcetto abbastanza cieco rispetto alla capacità di essere un titolo multi strato (puoi giocarlo a diversi livelli di profondità), story-driven di stampo hollywoodiano e fondamentalmente realizzato per saziare lo stesso bisogno mimetico che ci portava a leggere i romanzi di Dumas. Non è un caso che Syndicate sia stato apprezzato di più di Unity (non solo per la becera polemica riguardo la versione pre-patch): l’influenza di Guy Ritchie e Scorsese è molto più vicina stilisticamente all’età della critica e dei videogiocatori di riferimento. Per quanto mi riguarda, pur con tutti i suoi limiti, è il vero epigono di un modo di universale di sviluppare giochi.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.