Quanto tempo perdi ogni giorno?

Lo sfrutti bene il tuo tempo?

Quando si parla di produttività, di efficienza, spesso ci si concentra sul fare più cose in meno tempo. Io tendo invece a vederla in maniera differente, come molta altra gente.

Prima di ottimizzare i tempi che già utilizzi per fare cose utili al tuo percorso, al tuo lavoro, al tuo studio, perchè non inizi a perdere meno tempo?

Ricordati che il tempo è la risorsa più preziosa di cui disponiamo. Non potrai mai risparmiare tempo (come con il denaro) potrai solo impiegarlo diversamente. Ricordati queste parole…sono fondamentali!

Mediamente ognuno di noi trascorre tra i 30 e i 60 minuti al giorno su siti quali Facebook, Youtube, Twitter e quant’altro navigando senza una meta. Alla ricerca di non si sa che cosa. Questa immagine sintetizza egregiamente le 3 righe che ho appena scritto :)

A questo tempo perso sui social network, aggiungiamo almeno una mezzora di trasferimenti che facciamo ogni giorno per andare a lavoro, per andare in palestra, a scuola e così via. Non parlo solo di chi fa il pendolare, ma chiunque avrà almeno una mezzora in cui è in macchina, in autobus, in bici o cammina per raggiungere qualche posto.

Aggiungiamo ora le code che spesso ci capita di fare al supermercato, in posta, in auto, in edicola e così via.

Probabilmente tu (e anche io) sei in grado di perdere tempo anche in altri modi, che però ora non mi vengono in mente. Diciamo che queste 3 situazioni sono comuni ai più e sono comunque sufficienti per presentarti un’idea fondamentale che ti sarà d’aiuto certamente.

Solo con ciò che ho citato fin’ora, perdi una media di 90/120 minuti al giorno. Non poco direi. Prova a pensare quante cose riesci a fare in un ora e mezza…direi molte.

La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che sei il pilota.
(Michael Althsuler)

Probabilmente ti starai allora chiedendo…ma non posso portarmi il computer e lavorare mentre sono in macchina, non posso scrivere mentre sono in coda al supermercato.

Niente è impossibile, ma diciamo che alcuni non sono comunque comportamenti da seguire o socialmente condivisi.

Come posso quindi ottimizzare questi tempi persi? Beh, innanzitutto limitali il più possibile. Ci sono alcune applicazioni/software che consentono di limitare il tempo da poter trascorrere su determinati siti ogni giorno (ora non mi metto ad elencarli ma se sei curioso chiedimelo qui sotto nei commenti e ti saprò aiutare), puoi utilizzare tecniche di lavoro focalizzato come quella del pomodoro (che ti illustrerò nel prossimo articolo, a meno che tu non la conosca già) e programmandoti le attività da dover svolgere nella tua giornata.

Nei tempi che invece devi “necessariamente” dedicare ad altro (guidare, aspettare in coda, camminare e quant’altro…) potresti muoverti in un modo molto strategico.

Mai sentito parlare di podcast e audiobook? Beh, potrebbero essere la tua salvezza. Ti consiglio di scaricarti qualche audiobook, iscriverti a qualche podcast sulle tematiche che tu preferisci (io per esempio prediligo quelli sulla crescita personale e sul business development), probabilmente quelli che ti piacciono esistono ma sono in inglese, spero non sia un problema per te (in caso ti consiglio comunque di sforzarti, la fatica sarà premiata te lo assicuro).

In questo modo continui a fare ciò che devi fare, senza però perdere tempo a fissare il vuoto o ascoltando sempre la stessa playlist. Il tempo passerà più in fretta, non farai niente di così stancante da poter definire lavoro e potrai imparare, crescere e sfruttare pienamente tutti i tuoi tempi morti.

Provare per credere!

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Davide Murari’s story.