Possiamo essere liberi di odiare? Divagazioni sul caso Facci
Luca Lottero
11

Grazie per questa riflessione, Luca. Il tema è davvero importante, e secondo me ci sono alcune vicende del passato più o meno recente che lo mettono in luce. Mi riferisco al processo a Julius Streicher, giornalista fomentatore d’odio contro gli ebrei finito a Norimberga, nonché al processo ai media contro i giornalisti che hanno contribuito al genocidio in Rwanda. La conclusione che mi sento di trarne è che, in questi casi, i giornali hanno contribuito in modo determinante a fomentare l’odio, con conseguenze pratiche e tragiche. Per questo i giornalisti in questione sono stati a mio parere giustamente riconosciuti colpevoli (anche se non condivido l’uso della pena di morte in nessun caso, neppure in quello di Streicher).

A naso, il caso Facci-Islam mi pare solo un esempio di pessimo giornalismo a cui, forse, l’esposto del collega ha dato un’immeritata visibilità. E la conseguenza è che si scomoda la libertà di opinione, per quello che a mio parere è solo un piagnisteo contro l’Islam, scritto appunto da Facci.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated daniele scaglione’s story.