8 + 1 libri da mettere sotto l’albero

Elif Lab
Elif Lab
Dec 16, 2019 · 4 min read

Si avvicina Natale.
Sei alla ricerca di un libro da regalare ad amici appassionati di scienza e tecnologia? Ecco i suggerimenti “di carta” di cui abbiamo discusso nei numeri della nostra newsletter TURING vs ASIMOV pubblicati in questa seconda metà dell’anno (la prima metà è invece qua).
Non sei iscritto alla newsletter? Rimedia subito.

  1. La comprensione di un testo dipende da un insieme di concetti non espressi ma che devono essere condivisi tra chi scrive e chi legge.
    L’obiettivo dell’interessante libro di Charles Petzold The Annotated Turing: A Guided Tour Through Alan Turing’s Historic Paper on Computability and the Turing Machine è proprio quello di accompagnare il lettore alla comprensione dello storico articolo di Turing sulla computabilità rendendo esplicita una parte del contesto.

2. La narrativa fantascientifica ha anticipato ed esplorato, con decenni di anticipo, diversi temi della tecno-modernità.
Partendo da questo punto di vista, nel libro “L’ultimo sapiens. Viaggio al termine della nostra specie”, Gianfranco Pacchioni parla di intelligenza artificiale, neuroscienze e nanotecnologie nel loro rapporto con gli affascinanti racconti fantascientifici di Primo Levi.
Un libro interessante anche per riscoprire un autore importante della letteratura italiana e non solo.

3. La mente umana può essere definita come uno strumento di elaborazione di informazione parte di una macchina biologica. Cosa succederebbe se si potesse creare una copia della mente? La persona copiata sarebbe, secondo qualche definizione, l’originale?
Questa è una delle domande filosofiche attorno a cui gravita “Permutation City”, libro del 1995 scritto da Greg Egan. Da leggere aspettando un forse prossimo futuro.

4. “Calcoli morali” di László Mérö è un saggio che affronta temi importanti per l’intelligenza artificiale legandoli all’intelligenza umana e all’interazione sociale. Il collante utilizzato è la teoria matematica dei giochi.
L’autore riesce particolarmente bene a fondere i contesti e il suo punto di vista che, a 20 anni di distanza dalla pubblicazione, rimane ancora abbastanza atipico e affascinante.

5. La vaghezza sembra essere nemica della computazione ma è un tema inevitabile per scienza e tecnica.
La vaghezza” di Elisa Paganini è un piccolo ma interessante saggio dedicato al tema. Il suo obiettivo è raccontare (in modo gradevole) come sia possibile affrontare il tema in maniera rigorosa utilizzando approcci di logica moderna e di teoria del linguaggio.

6. Il libro “R.U.R. Rossum’s Universal Robots”, scritto nel 1920 da Karel Čapek ha il merito di aver reso popolare il termine “robot”. A cosa servono i robot? Renderanno il mondo migliore? Forse è il periodo storico giusto per rileggere questo libro.

7. Che legame c’è tra una signora che assaggia il tè e la storia della statistica?
Grazie a “The Lady Tasting Tea: How Statistics Revolutionized Science in the Twentieth Century” di David Salsburg si può percorrere la storia di questa disciplina che risulta uno degli ingredienti fondamentali della moderna tecnologia algoritmica.

8. L’elenco telefonico di Atlantide è un libro curioso. Un racconto del 2003 scritto dal friulano Tullio Avoledo. Un mix tra mitologia e fantascienza che parla indirettamente dell’Italia della web economy. Divertente da leggere e interessante nella sua parte tecnologica che oggi può apparire un po’ ingenua, ma che riporta alla visione del futuro di 20 anni fa.

BONUS

Osservando la metapsicologia freudiana con l’obiettivo di comprendere se sia possibile giungere ad una sua formalizzazione ci si imbatte in oggetti che risultano affini a oggetti propri della matematica. Data l’origine differente tra metapsicologia e matematica, è interessante indagare questa analogia per evidenziare strutture che potenzialmente non sono proprie delle due discipline ma della struttura della mente.
Nel suo articolo Dalla formalizzazione della metapsicologia alla naturalizzazione della matematica pubblicato su Metapsychologica, il nostro co-founder Gabriele Lami cerca di creare un percorso che aiuti a evidenziare queste affinità affiancando esempi presi dalle due discipline.


Vuoi consigliarci un libro o conoscerci meglio?
Scopri di più su www.eliflab.com o contattaci info@eliflab.com

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade