VRTK: una libreria VR per tutte le stagioni!!

Quando si sperimenta per la prima volta con un’ambiente in Realtà Virtuale la solita reazione dei neofiti è quella che gli americani chiamano “effetto Wow”. Si rimane letteralmente esterrefatti e, solitamente, la domanda successiva è: “Ma come avranno fatto?”. Ovviamente la risposta banale è (Stephen Stranger docet!) “pratica e studio”, possiamo tuttavia avvalerci di strumenti molto potenti che altri programmatori hanno realizzato per velocizzare lo sviluppo di applicazioni in VR. Virtual Reality ToolKit (VRTK) è un insieme di oggetti pre-configurati e script che possono essere una vera e propria “manna” per chi inizia a sviluppare per la VR.

L’intero toolkit è scritto in C#, completamente Open Source, rilasciato sotto licenza MIT e funziona sul motore grafico 3D Unity. L’attuale versione 3.0.1 si aggancia sia alla libreria SteamVR versione 1.2.0 che alle ultime Oculus Runtime. E’ possibile quindi utilizzarle sia con il visore HTC Vive che con l’OculusVR (sarà ovviamente necessario configurare l’ambiente per utilizzare le corrette VR API).

Playlist dei nuovi tutorial per la versione 3.x di VRTK

I tutorial video realizzati da TheStoneFox (lo sviluppatore principale di questo incredibile kit di strumenti) sono molto utili per capire come iniziare. Qui faremo comunque una breve carrellata per chi voglia sperimentare partendo dal classico articolo How-To.

Per iniziare, ad esempio, a sviluppare una semplice demo VR per HTC Vive sarà necessario:

Pagina del Plugin SteamVR per Unity 3D

E’ condizione fondamentale aver correttamente installato l’hardware ed il relativo software per l’HTC Vive oppure l’Oculus Rift.

  1. Creare un nuovo progetto Unity3D
  2. Scaricare le librerie SteamVR dall’AssetStore di Unity: https://www.assetstore.unity3d.com/en/#!/content/32647
  3. Scaricare la libreria VRTK dall’AssetStore di Unity: https://www.assetstore.unity3d.com/en/#!/content/64131 (è ovviamente possibile anche scaricare il tutto dalla pagina Github del progetto facendo comunque attenzione ad importare tutta la cartella “VRTK” presente nella generica directory del progetto Unity “Assets”)
  4. A questo punto eliminate dalla vostra gerarchia di elementi l’oggetto “Main Camera” creato automaticamente.
  5. Tra gli oggetti “Prefab” di “SteamVR” selezionare “SteamVR”/”CameraRig” e portarla nella scena. Questo oggetto “prefab” ha tutto quello che serve per visualizzare correttamente l’area di gioco tramite il visore configurato. (NOTA IMPORTANTE: verificate che SteamVR sia attivo e configurato e che tutti i dispositivi siano correttamente collegati)
  6. A questo punto sarà necessario inserire un “Empty Object” denominato VRTK a cui aggiungerete tutti gli script utili per un corretto funzionamento del progetto.

E’ possibile, in maniera ancora più semplice, partire direttamente dall’esempio “005_Controller_BasicObjectGrabbing” presente nella cartella “Examples” del pacchetto VRTK. Troverete tutto già configurato e non vi resterà che aggiungere od eliminare oggetti salvando il tutto in una nuova scena.

Gli script necessari, da inserire come componenti, per interagire con l’oggetto selezionato sono comunque i seguenti:

Scripts necessari per interagire con l’oggetto e poterlo passare da un controller all’altro.
Proprietà fisiche da configurare in Unity 3D per poter “afferrare” l’oggetto con i controller.

Tutto l’esempio può essere ovviamente replicato anche utilizzando una sorta di semplice simulatore. Si potrà usare l’oggetto “VRSimulatorCameraRig”, presente tra i “Prefabs” di VRTK al posto del “CameraRig” standard di SteamVR. I comandi da tastiera sono un po’ farraginosi, ma comunque utilizzabili.


VRTK su Slack

Link utili:

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.