Consigli per startupper

  • Prendere più soldi possibili, in debito convertible, dagli investitori (uno degli errori che ho fatto è stato di limitare il funding per aver paura di essere “diluito” troppo…consiglio datomi da Andrea Colombo di U-Start che stupidamente non ho ascoltato)
  • Iniziare a fare Fund raising molto prima, anche se questo avrebbe influito negativamente sulle performance
  • Stare più attendo ai numeri, meno alla pancia (quando le cose diventano grandi è difficile stare dietro al gut feeling)
  • Prendere più risorse skillate (aprire una seconda sede a milano)
  • Tirare fuori metriche forti su una nicchia/una zona limitata (l’unica cosa importante sono i fondamentali, CAC e LTV, anche se il campione è piccolo, significa che la cosa funziona e da li puoi chiedere soldi per scalare)
  • Non espandersi troppo in Italia, ma piuttosto andare all’estero (i VC europei non hanno un insight sull’Italia)
  • Trovare un co-founder con un grande passato (università, società di consulenza, banche, rocket internet) da inserire subito dopo aver racconto un seed sui 500k
  • Non dover piacere per forza agli investitori (tu sei il maggiore azionista, e CEO, decidi tu, anche se non hai una lira)
  • Scrum, tecnica del pomodoro, etc….il tempo è denaro, bisogna essere tirchi e usarlo al meglio
  • Tenere traccia di tutto, analytics ovunque e sopratutto pensa, pensa ,pensa!
  • Non avere mai paura, non farti mai vedere stanco, sempre positivo, sempre carico (il Fund raising non finisce mai!)
  • Mettere sempre in dubbio tutto, sempre, ripensare sempre, ci sono sempre margini di miglioramento.
  • Controllare sempre bene il business plan, è una specie di stella polare (che si può modificare)
  • Ascoltare i consigli dei tuoi soci, sopratutto da chi ha precedenti esperienze nel tuo settore.
  • Sei CEO, ma sopratutto l’azionista di maggioranza, pensa sempre all’obiettivo finale, il mio è la EXIT, quindi penso a quando tra 2 anni venderemo a 50milioni, cosa mi metterò in tasca? Stai quindi attendo a liquidation preference, drag, tag, earn out, stock options, …. (mettiti vicino un bravissimo avvocato come Massimiliano D’Amico)
  • Sei il CEO, il tuo obbiettivo è andare in ufficio e non fare nulla, sembra folle, ma ti aiuterà a delegare e a fidarti del tuo staff. (Consiglio di un mio investitore)