Associazione ASSOSS — Pratiche di cittadinanza responsabile

Nel nostro paese ci sono “buone pratiche di scuole aperte” che hanno sperimentato il tema della partecipazione attraverso il coinvolgimento diretto dei genitori nella gestione generale degli istituti. Raccolte fondi, manutenzione ordinaria, proposte educative, etc.

Buone pratiche che diventano veri e propri modelli.

Dallo scorso anno a Borgo San Lorenzo è operativa l’associazione Assoss, una bella realtà associativa locale che ha come obiettivi quelli di promuovere iniziative culturali, ricreative e sportive che mirano a finanziare attività o progetti con finalità solidaristiche e di supporto, agli alunni della scuola delle Suore Stimmatine di Borgo San Lorenzo.

I membri di questa associazione, mettono in atto in maniera molto pratica queste finalità.

Ne è la prova la mobilitazione di un gruppo di volontari che sabato e domenica scorsi hanno organizzato l’imbiancatura di ben 5 aule delle scuola elementare dell’Istituto delle Suore Stimmatine.

L’ASSOSS ha coinvolto molti genitori in questa operazione che, con entusiasmo, hanno preso pennelli e vernice ed hanno reso più accoglienti gli ambienti della scuola. Grande fatica ma alla fine anche tanta soddisfazione per aver finito i lavori insieme anche ai bambini della ex quinta elementare che quest’anno faranno il salto in prima media. Un bellissimo segnale di affetto e attaccamento a questa struttura.

Questa iniziativa è una ulteriore conferma della necessità di una partecipazione attiva dei genitori nella scuola che, nel caso di ASSOSS, oltre a far risparmiare dei soldi all’Istituto, organizzano anche iniziative di raccolta fondi perchè è la scuola che costruisce il futuro e l’Itituto delle Suore Stimmatine di Borgo San Lorenzo, ha bisogno del sostegno di tutti e non soltanto dei genitori degli alunni per rimanere attiva. Questa struttura è presente da molti decenni nella comunità borghigiana e da numerosi decenni, ha formato migliaia di ragazzi ad essere buoni cittadini.

Una struttura troppo preziosa per essere abbandonata e vedendo questo entusiasmo, per il momento, siamo, fortunatamente, fuori pericolo.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Fabio Ceseri’s story.