100 — Racconti di viaggio italiani

La Terra del Primitivo — Terza Parte

Avetrana — Torrione Medievale

LA TERRA DEL PRIMITIVO: Avetrana.

Sono ebbro, non so se riesco a proseguire il viaggio. Ho bevuto un vero e corposo Primitivo della madonna, come facevano i contadini una volta. Un vino bello denso che macchia i bicchieri e non se ne va via. In realtà non sono stato così rispettoso del galateo con il contadino che mi fa compagnia: abbiamo bevuto direttamente dallo stesso fiasco. Sono nella desolata Terra d’Arneo, anticamente paludosa e incolta e attualmente pazientemente bonificata, spietrata e coltivata. Non vedo vigneti, siamo lontani dal cuore produttivo del Primitivo, ci sono solo appezzamenti di uliveti delimitati da ordinate murature a secco. Ho abbandonato Manduria e sono al confine con il paese di Avetrana. Ma come faccio a visitarla? Non ci riesco proprio, ho troppo alcool nel mio sangue, non posso usare la macchina per fare quei pochi chilometri di viaggio. Tanto meno potrò andare a piedi, barcollo vistosamente.

Continua qui: La Terra del Primitivo — Terza Parte

Originally published at raccontidiviaggioitaliani.wordpress.com on October 17, 2015.