Come superare la barriera nel cuore

Ossia come superare il più grande limite di noi stessi

Barzah, in arabo e nel Corano. In Italia, ma anche in Cina, viene tradotta come “la muraglia”. In Cina ne hanno fatta addirittura una in mattoni, ma gli uomini più abili di tutte le epoche l’hanno edificata nel posto più al sicuro: nei loro cuori.

Barzah è una barriera da cui non si può tornare indietro né andare oltre. Ci fa chiamare ognuno con un nome diverso e litigare fra di noi. Forse La ragionevolezza dell’uomo non si trova nel suo intelletto, perchè credo che si trovi nel cuore, o al massimo in tutti e due, ma è fondamentale che si parli di sentimenti. La ragione ci deve servire a qualcosa altro oltre alla produzione del benessere che l’umanità ha raggiunto. Bisogna comprendere, o cercare di farlo, perché un giorno potremmo trovarci a guardare da dietro una barriera senza poterla oltrepassare. Bisogna comprendere e ringraziare che abbiamo l’intelletto. Senza questo non potremmo riflettere sui nostri errori e sui nostri atteggiamenti sbagliati, e senza di questo non potremmo correggerli o cercare di farlo. In questa periodo storico l’umanità si è discostata da tutto cio’ che essenziale. Abbiamo strumenti tecnologici, pasti in sovrabbondanza, relazioni di vario genere. E una mentalita’ relativistica dovrebbe essere l’unico strumento che abbiamo per cercare la felicita’? No. Se abbiamo la percezione che le cose non vanno poi più così bene su questa terra e’ perché diamo così tanto retta ai nostri egoismi che ci dimentichiamo di quanto in realtà qui sia tutto nient’altro che un’illusione, piacevole o sgradevole che sia. La distanza tra donne e uomini è sempre maggiore perché cresce l’ego di ognuno affinché si diventi sempre più ricchi, più sani e più belli. Si litiga molto di più che in passato tra marito e moglie. Non si è servi l’uno dell’altro! Forse ci dimentichiamo troppo spesso di chi siamo davvero!

Ma allora come si combatte questa barriera che divide e che giustifica la barriera che allontana gli uni dagli altri? Ho trovato la mia risposta nell’Islàm, e la mia vita e totalmente stata stravolta. In un anno ho ottenuto quanto non mi sarei immaginato di ottenere nemmeno in 20 anni e senza fatica. Nonostante questa benevolenza che mi è stata accordata, sono ancora un disperato con un barriera dentro il cuore, ma rivolto verso la direzione giusta per cercare di superarla. In-sha-Allah.

Like what you read? Give Il Fatto Musulmano a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.