Social Skills per parlare alle donne: farle ridere?

Non so perché è diventata una cantilena comune tra i vari consigli di seduzione, che vengono dati in giro sui giornali e/o internet, il ritornello che la donna va fatta ridere.
 Secondo tali brillanti menti fatto questo, tutto il resto non conta, lei sarà praticamente già sedotta da voi e non vedrà l’ora di allargare le sue stupende e lunghe gambe per farsi altre due risate vedendo voi con i boxer dagli orsetti rossi ed un pisello che non sapete da che parte va infilato; sai le risate…
 Ma per piacere, non so chi ha iniziato per prima questa cantilena, ma credo che sia l’ora di finirla, certo che con una donna si deve parlare e divertirsi insieme se la relazione va avanti, ma soprattutto nelle prime fasi, quando la conoscenza è scarsa o a volte anche nulla, tipo se i due si guardano da lontano, non mi sembra la strategia migliore raccontare barzellette oppure fare il pagliaccio; ricordo che dal ridere al ridicolo il passo è breve e di certo non ha mai eccitato nessuna.
 Molto probabile che sia opera delle stesse donne l’aver messo per prime questa voce in giro, essendo come risaputo un dato di fatto che spesso tendono ad annoiarsi e pensano sempre o quasi in termini di relazione breve o lunga che sia, anche se al momento sembra l’avventura di una notte; quindi se qualcuno domanda quali prerogative deve avere il tuo uomo per piacerti è prevedibile vedere una risposta del tipo mi deve far ridere.
 Certo che anche senza tirare in ballo ipocrisie varie, la vedo più dura che una risponde ai sondaggi solitamente estivi, dicendo che un uomo le deve far bollire il sangue nelle vene, strizzare lo stomaco per il famoso effetto farfalle o scoparmi come si deve per un tempo almeno triplo rispetto ai sette minuti della media mondiale.
 Ricordo per gli smemorati la prima verità riguardante le donne:
 Si guarda a quello che fanno e non a quello che dicono.
 Con questo concetto ben impresso in mente, possiamo allora esaminare senza bias cognitivi, se davvero far ridere la donna ci aiuta ad avere una possibilità con lei oppure no.
 Secondo la mia modesta esperienza personale, serve a volte, ma dopo, non certo all’inizio quando i fattori che decidono la di lei attrazione nei nostri confronti sono ben altri.
 Possiamo benissimo avere una donna ben predisposta nei nostri confronti, non solo non facendola ridere affatto, ma ancora prima di scambiare le classiche due parole con lei.
 Ma come è possibile questa meraviglia chiederà qualcuno?
 Non è una meraviglia e neanche un portento, se è vero che farla ridere, o meglio divertire può in qualche sporadico caso portare all’agognata meta, normalmente le dinamiche che fanno scattare l’attrazione di lei verso di noi sono ben altre e nessuna comprende raccontare barzellette sceme o peggio ancora sporche.
 Può essere che questa malsano pregiudizio derivi dal fatto che per farla ridere, occorre intelligenza e una dose di autoironia; ma allora non è il farle fare due risate la chiave, ma un cervello funzionate nella controparte maschile.
 Ecco svelato l’arcano:
 l’intelligenza è una potente arma seduttiva.
 Quando non usata in maniera pedante, ma leggera e se il caso giocosa, attrae fortemente una buona parte, quando non tutte le donne di alto livello.
 Non c’è alcun bisogno di fare il pagliaccio, per la donna una piacevole conversazione con un pisellodotato che la guarda negli occhi invece che costantemente nella scollatura, è fonte di piacere e divertimento, non importa se non ha fatto neanche un sorriso, se poi sotto pelle è infiammata e ci vorrebbe sbattere all’istante.
 A parte sporadici casi, tutti i giullari della compagnia che ho conosciuto in grado di avere sempre pronte storie mega divertenti o raccontare barzellette come nessun altro al mondo, erano utili solo fino a quando tutta la compagnia stava insieme, dopo tutti i seri si ritiravano a scopare con le donne che ridevano delle barzellette del giullare, mentre il nostro animatore tra l’altro non pagato, rimaneva solo o al limite veniva scelto dalla cessotta di turno dato che non se la filava nessuno.
 Logicamente lei razionalizzava la sua scelta dicendo:
 non è bello, non ha fisico, sembra la caricatura di un uomo brutto, ma mi fa ridere come nessun altro.
 E ci credo!
 Siccome sei cessa gli esemplari migliori di maschio appena te la rivolgono la parola, figuriamoci se ti fanno divertire.
 Ma torniamo a ciò che ha dato il titolo al post e per ipotesi diamo anche per vero che farle ridere le seduca senza fallimento alcuno:
 pensate sia facile far ridere una sconosciuta che non è minimamente interessata o attratta da voi?
 Se avete risposta si, be direi che dovete smettere di leggere libri di favole, oppure venire da me che ho un asino che vola ed un elefante rosa da vendere, vi faccio un buon prezzo…
 Ricordate questo breve post:
 Seduzione in 9 secondi o prima impressione in uno?
 Affermavo che una buona impressione che viene molto prima del poterle parlare e quindi farla pisciare addosso dalle risate è di fondamentale importanza; fallita quella prima prova, tutto il resto sarà in salita, certo lei strafica esagerata potrebbe per chissà quale arcano motivo darci l’occasione di parlarle per un’oretta fino a che non siamo riusciti a capire, cosa le piace, che tipo di umorismo e cosi via, anche se a prima occhiata le facciamo venire il voltastomaco, nonché erezioni cutanee allergiche.
 Purtroppo o meglio per fortuna la vita non è un film e se non vi trova piacevole nel primo nanosecondo che posa gli occhi su di voi, ogni patetico vostro tentativo di avvicinarsi a lei verrà bloccato con occhiate laser fulminanti che al confronto il raggio della morte è un giocattolo per bambini (ricordate i superpoteri di questo POST).
 Concludendo, migliorate il vostro Look, aumentate il Carisma, diventate dei veri Uomini nutrendo e migliorando il vostro organo pensante ed allora le donne non ci penseranno neanche a ridere con voi o di voi, ma si divertiranno comunque come mai prima nella vita; in più ricordo che come alcune donne vengono prese dal pianto post-orgasmo, altre quando quando hanno orgasmi da concorso iniziano a ridere di gusto in modo incontrollabile; forse è proprio questo ciò che intendono quando affermano che l’uomo deve farle ridere…

Fire Of Man è solo per i migliori!

fireofman@fireofman.com


Originally published at fireofman.com on August 9, 2016.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.