Ho fatto male a rileggere Il Giovane Holden

Era una di quelle sere in cui te ne vorresti stare da solo a fare qualche scatto, senza nessun rompipalle tra i piedi.

Anche perché già eri solo tutto il giorno, perché in quella sera per te non c’è nessuno.

Mica per altro però. Non c’è nessuno perché ognuno ha i cazzi suoi. E ci sta.

Solo che la macchina fotografica deve avere qualche calamita per i cagazazzo.

Te ne stai lì, leggero, con la tua felpa. bordeaux con la scritta DOOMSDAY grande grande sul petto e il cappuccio tirato sulla testa e arriva il LUI, che inizia a stressarti, dicendo che LUI sa dove fare foto belle.

Che quel posto da cui stai facendo le foto tu non vale niente.

E tu, che sei uscito solo per fare due scatti, perché dovevi fare quei due scatti, ti ritrovi a pensare a quanto sarebbe bello vivere, ogni tanto, in una bolla. In una bolla anti cagacazzo.

Lo guardi e gli dici che sei uscito per fare solo quelle due cazzo di foto.

Mica gli basta.

Perché la gente non si accontenta.

Perché la gente socializza nella maniera sbagliata.

Perché quando uno ha il cappuccio tirato sulla testa e non c’è freddo, vuol dire che non è aria.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Fotografist’s story.