Storia di Lei e Lui (p. 2)

Lei dentro di sé si ripeteva continuamente “che giorno è, che giorno è oggi?”.

Era martedì. L’impazienza di Lei aumentava sempre più. La sua voglia di vederlo cresceva a dismisura, e quel giorno più che mai, perché aveva con sé il libro che gli avrebbe prestato, quello dopo il quale-forse- qualcosa sarebbe cambiato.

Così si preparò per incontrarlo. Indossò i suoi jeans preferiti, inforcò gli occhiali da sole, mise il libro per lui nella borsa e uscì a prendere il treno.
In treno Lei e Lui cominciarono a messaggiare. I messaggi di Lui erano sempre molto enigmatici- incomprensibili ad un lettore esterno. Solo Lei sapeva interpretare, dare una forma alle sue parole.

Ad un certo punto Lei crollò e gli confessò che aveva una cosa per lui. Ma non gli disse cosa, doveva essere una sorpresa. Lui si incuriosì tanto ma non le scrisse se si potevano incontrare prima. L’orario e il luogo non cambiarono.

Poco prima che finissero di messaggiare Lui le disse: “Sai, sto leggendo un libro, l’ho quasi finito…” Lei gli chiese quale libro fosse. E la risposta di Lui fu quella che forse mai avrebbe voluto sentire. O forse sì. Lei tutto si aspettava ma non quella risposta. Non così.

Nel mare ci sono i coccodrilli- di Fabio Geda era il libro che Lui stava leggendo, e anche il libro che Lei aveva scelto per Lui. Quel libro che gli avrebbe dovuto e voluto dare poco dopo.

In quel momento era come se fosse esplosa una bomba dentro di Lei. Non capiva più nulla. Si sentiva emozionata, agitata, incredula. Rimase a fissare il messaggio che conteneva il titolo del libro per istanti lunghi eternità.

Le altre persone che viaggiavano in treno, fissavano Lei. Lei che ad un certo punto si alzò in piedi e cominciò a saltellare con il telefono in mano, per l’emozione.

Lui, quello che accadde quel giorno in treno- ciò che lei provò davvero- non lo verrà a sapere mai.

Che cosa era accaduto? Una coincidenza, un caso? 
Una coincidenza. E né Lei né Lui sapevano che quella sarebbe stata la prima di tante coincidenze, di tanti segni che avrebbero indicato loro la strada da seguire.

Lei scese dal treno e incontrò Lui.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Pesca’s story.