Le peggiori case dove abbiamo vissuto a Parigi
Crossroads
2

Parigi 14o arrondissement, 29mq a 1000 euro al mese compreso di: muri fradici causa perdita del vicino di sopra, intonaco sbriciolantesi sopra le vostre teste (che neanche nel giorno del ceneri), parquet tarlato, schegge ovunque, piastrelle della cucina removibili, polvere risalente al XVIIIo secolo, bagno senza porta, affacciato su porta d’ingresso + assenza di tenda sulla finestra di fronte al divano letto (per una vera esperienza di libertà). All’arrivo, riscaldamento non funzionante, la padrona promette riparazione, ma nessuno si fa vivo, risultato: assenza di riscaldamento da settembre a dicembre (perchè andare in Alaska se puoi vivere le stesse sensazioni di Into the Wild comodamente a casa tua?). Dulcis in fundo: mancata restituzione della caparra alla fine del vostro stupendo soggiorno perchè, poverina, la padrona è au chômage. Consiglio: mai fidarsi delle agenzie immobiliari.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.