La felicità è reale solo se condivisa

Sono anni che giro per lavoro. Ho attraversato in lungo e in largo la nostra penisola per tanti motivi ma il Disinformazia tour ha le sembianze di un viaggio inedito. Osservo i volti affettuosi dei miei amici, gli sguardi dei curiosi, rivedo scorci che offrono particolari sempre nuovi. Presentare un libro ha molti risvolti positivi, questo vi rientra alla grande. Mi piace confrontarmi con le persone, raccogliere impressioni e suggerimenti.

Nei giorni scorsi sono stato a Veroli (FR) dove ho avuto il piacere di rivedere il mio amico Marco Plutino, sono stato accolto nella meravigliosa Puglia, prima a Peschici (FG) e poi a Bari con Antonella Rondinone e il mitico Antonio Decaro. Disinformazia è uscito addirittura dai confini nazionali, lunedì è sbarcato a Bruxelles dove ho avuto il piacere di parlarne con Daniele Viotti. Martedì è stata la volta di Perugia, dove un ambiente amichevole ha fatto da cornice alla bella discussione con Matteo Grandi e Giacomo Leonelli. Giovedì invece Giuseppe Granieri, Paolo Valente e Luca Alagna sono stati i miei compagni di viaggio a Latina.

Nonostante i km e gli spostamenti continui, non vedo l’ora di proseguire il mio viaggio e parlare di informazione, trappole della rete e comunità. Domani Disinformazia farà ancora una tappa europea, stavolta tedesca e toccherà addirittura due città: Stoccarda e Francoforte. Più viaggio, più aumenta il desiderio di raccontare il libro, raccoglierne le impressioni, collezionare spunti, riflettere su temi attuali e che ci coinvolgono tutti. Intanto, per gli amici milanesi lunedì sarò nella vostra meravigliosa città che è un modello sotto vari punti di vista. L’appuntamento è alla Festa Democratica alle ore 21. Con me ci saranno: Eugenio Comincini, Costantino della Gherardesca, Pierfrancesco Maran, Mario Rodriguez, Ivan Scalfarotto e Roberta Scorranese. Sono pronto a riprendere il viaggio, ci vediamo in giro?

Foto di PierPaolo Lisarelli
Like what you read? Give Francesco Nicodemo a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.