Francesco Piras
Oct 2, 2018 · 1 min read

Non penso che blockchain sia la panacea di tutti i mali.
Sarebbe certo stato utile per loro avere un registro condiviso, decentralizzato e distribuito, non censurabile nè falsificabile, dove la fiducia non deve essere concessa ad un soggetto ma alla valenza del consensus creato dai vari contrappesi in gioco (tecnologici, economici, di teoria dei giochi). Ma come dici giustamente, non è detto che lo avrebbero usato, e dipende anche da quali dati decidi di registrare. Stiamo parlando di prassi ancora lontane dal essere condivise, diffuse ed istituzionalizzate. Ma la strada è segnata, una volta inventata, non si può più disinventare blockchain.

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch

Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore

Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store