IL RITORNO PMDB.

Per la terza volta il partito mette membri della poltrona più ambita del Paese senza correre alle elezioni.

Sì, come tutti già pensato il fuorigioco Rousseff è arrivato. In realtà, non è ancora definitivamente impedito, ma è molto improbabile che si tratta di condizioni di governo se la responsabilità del crimine non è provata.

Nonostante tutto l’avviso relativo lo strapotere di un partito che non tiene buona reputazione stato un po ‘, almeno il mercato mostra già la possibilità di ulteriori investimenti nel paese. Questo ci può dare la possibilità di respirare, anche solo per pochi mesi.

Ora che il martello è stato colpito, il presidente Michel Temer (PMDB) ha una larga maggioranza in entrambe le Camere e che garantisca governabilità che il governo Dilma non riusciva a trovare. Questo, combinato con le scelte adeguate e ben strutturate misure che offre porte aperta la possibilità di una ripresa economica che ci può riportare la stabilità finanziaria conquista e la ripresa della creazione di occupazione.

La cosa divertente è che se si guarda, il PMDB nella sua storia di 50 anni mai eletto un presidente ufficialmente, pur avendo governato il paese per due volte. La prima volta con José Sarney nel 1985 e poi nel 1992 con Franco.

In ogni caso, speriamo che questo governo di transizione veramente ci portano l’ordine e il progresso promesso il suo primo giorno.

Ora, in confessione, vorrei che l’attuale presidente un buon governo e depositarlo la fiducia che dobbiamo pagare per i nuovi governanti, anche se non sono stati eletti a votare la mia. Dopo tutto, funziona come questa democrazia!