Distrazioni #1

Sophie è in ritardo, Franz è in anticipo. Quella via per Sophie sembra troppo affollata, per Franz troppo vuota, a lui piace New York a lei no. Pensano proprio a questo mentre si incrociano sotto il palazzo dove tra poco si conosceranno.

Si troveranno l’uno davanti all’altro e non si riconosceranno, ma si sono già incontrati qui, ora, fuori sotto i raggi di sole di maggio. Sophie è nervosa perché non sa se l’idea grafica per il progetto sarà approvata. Franz, invece, sa che l’idea e i copy per la stessa campagna saranno approvati e amati da tutti. Lui già assaggia la sua vittoria che poi andrà a festeggiare con un ottimo pranzo in uno dei ristoranti più in voga della città. Sophie non sa dove andrà a pranzo, ma sa che ha del lavoro da finire e ha fissato un aperitivo con delle amiche. “Al massimo se va male ci bevo su stasera” e ancora i pensieri corrono a chi incontrerà quella sera, cosa succederà e il brivido di non saperlo le piace.

Sorride mentre sorride anche Franz, si sorridono ma non si vedono. Sophie guarda il telefono, 20 notifiche e 3 richieste d’amicizia, è già felice, forse è quello giusto, forse FB funziona davvero, forse forse… no non è niente di che, falso allarme, e la piccola Cenerentola si rimette a sedere sul suo lettone in attesa. Franz guarda le notifiche dei suoi gruppi su Whatsapp dove si mandano foto stupide. Ride ma pensa che sia una perdita di tempo. Chiude tutto e fa per entrare, lascia passare davanti a se Sophie. Ancora una volta non si vedono, la distrazione ha la meglio, Sophie un giorno penserà a quante persone ti passano avanti ogni giorno, e a quanto non ce ne accorgiamo, come è successo tra lei e Franz.

Like what you read? Give Franz e Sophie a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.