In questi giorni, in queste ore, un sacco di persone sui social network e sui giornali, parlando di Macron, attaccano i suoi sostenitori (italiani) perchè ha messo in campo misure a favore degli interessi del suo Paese e contro quelli del nostro.

Sul tema immigrazione, sull’acquisizione di una società pubblica francese da parte di Fincantieri, sulla questione Libia, Macron in questi giorni sta tentando la spallata all’Italia per riprendere un ruolo dominante e tutelare la Francia.

A chi oggi vuole che attacchi Macron su questo rispondo che rimarrà deluso. Sono contento che sia stato eletto Presidente della Francia, anche perchè l’alternativa era Marine Le Pen, e sono contento che faccia gli interessi del suo Paese, anche perchè è stato eletto per quello. Quello che sta facendo è semplicemente buongoverno.

Non c’è nulla di scandaloso, anzi, è lodevole. In politica internazionale si dimostra un bravo giocatore. Poi, ovvio, quando da italiano sei tu a pagare le sue scelte, un pò rosichi, ma è quello che dovremmo fare anche noi nel mondo, sopratutto sui temi in cui sappiamo di avere ragione, ad esempio l’immigrazione.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.