No slide, ma opere di bene.

Lo dico subito: il problema non è la slide.
Il problema è l’approccio.

Anche perchè — slide o no slide, Prezi o no Prezi — ai partecipanti devi trasmettere informazioni utili, non vendere fuffa.
Il punto è che siamo abituati ad un “approccio 1.0”, o se vogliamo “1.9”:
agli studenti trasmettiamo contenuti altrui. Facciamo fare esercizi, simulazioni, tutto quello che volete: ma molto spesso — almeno nel mio caso — questi rappresentano il contorno. Non gli ingredienti principali.

Il prossimo lunedì ho una docenza sul modulo dedicato alla strategia dei contenuti e delle relazioni (Content Strategy e digital PR — o meglioPeople Relations, per usare parolacce).
Ovviamente ho già vagonate di slide che sicuramente poi cancellerei completamente per riprodurre un’ennesima vagonata di slide.

Ma stavolta no slide. Ci provo: uso l’approccio 2.0.
Quello che trasforma i partecipanti in attori protagonisti.

Content strategy

Ho chiesto ai 20 partecipanti di produrre un post e un tweet da pubblicare sull’accountistituzionale che gestisco insieme ad alcuni colleghi. Brr.
Il tweet l’ho pubblicato sul serio: in 2 casi su 20, valutando contesto e piano editoriale, l’ho pubblicato sul mio account personale.

>> Cosa faremo a lezione? Analizzeremo gli analytics e capiremo come potevamo migliorare i tweet prodotti effettivamente dai partecipanti. Punto.

E i post su Facebook?
Li ho copiati sulla fanpage istituzionale, schedulati, screenshottati e poi cancellati.
(in quel caso, vista la diversità del piano editoriale sui diversi social, non potevo pubblicarli).

>> Cosa faremo a lezione? Analizzeremo gli analytics dei post pubblicati da me e miei colleghi (siamo in 3) e capiremo come potevamo migliorare.
Poi vediamo gli screen shot di quelli prodotti dai partecipanti e apriremo una discussione interessante.

(Volete un esempio? Un partecipante mi ha scritto: “peccato, volevo usare un hashtag ma l’aveva già usato qualcun altro” Qui si apre un mondo)

People Relations

Qui il destino ha giocato dalla mia parte. Il capo, 5 giorni fa, mi ha segnalato il nome di un’azienda USA che vorrebbe portare in visita da noi. Mh.
Bene: metto in atto le strategie di digital PR, faccio uno screenshot per ogni singolo passo (compresa la lista di cose da NON fare) e monitoro eventuali risultati.

>> Cosa faremo a lezione? Chiederò ai partecipanti, prima di ogni immagine, .. “cosa fareste adesso?”

PS finora quelli di questa azienda non mi hanno calcolato: ho ancora 8 giorni di tempo. Incrociate le dite per me :D

(post originale sul sito web)
One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.