Brand design in pillole

semplici check verso un brand design efficace

Succede. Per mancanza di tempo o sotto pressione, la valutazione sulle proposte di branding delle agenzie potrebbe risultare frettolosa. Come evidenziare i possibili problemi rapidamente? Ecco una semplice check list che potrà contribuire alla costruzione di un’esperienza di brand efficace.

Il vostro brand è comprensibile?

Sembrerebbe banale ma la prima cosa da capire è la seguente: il pubblico di riferimento avrà ben chiaro che cosa volete trasmettere con il vostro marchio, logo o pack design? Vi é mai capitato per esempio, leggendo una rivista o guardando la televisione, di osservare un annuncio o di imbattervi in uno spot incomprensibili? Esercizi autoreferenziali per creativi?

Quindi, se non é chiaro il contenuto fatelo presente anche se vi dovessero dire che il progetto creativo o il design sono innovativi.

Se non è chiaro per voi e se vi deve essere spiegato non va bene. Pensate al pubblico che dovrà vedere la vostra comunicazione senza avere il vantaggio di qualcuno che la descriva o la traduca. Essere chiari è imprescindibile, ed è già metà del lavoro.

Il vostro brand si distingue?

E’ una vecchia regola sempre valida: Provate a coprire il marchio sui vostri prodotti o il nome sul vostro marchio. Si distinguono? Se togliessimo la scritta Twitter dal relativo marchio la gente lo riconoscerebbe immediatamente. Lo stesso potremmo dire per altri brand come Apple o Amazon.

Questo per dire che l’aspetto dell’unicità è fondamentale.

Bene studiare i competitors, non bene copiare.

C’è chi sceglie un colore perchè “così fan tutti” o “perchè i competitors lo fanno”, invece di scegliere il colore o il design che differenziano il brand. Guardare cosa fanno gli altri aiuta a farsi un’idea ma poi, cercate l’unicità del vostro brand.

Il vostro brand E’ memorabile?

Se il naming o il design che avete scelto sono complicati, come potrebbero essere facilmente memorizzati? Naming e logo di Google, per esempio, sono memorabili (l’errore li ha aiutati. L’originale Gogol era meno efficace). La mela di Apple è memorabile cosi come i phone o i pad e via dicendo. Certo, il design è la fantasia non sono tutto e gli esempi si riferiscono a marchi planetari. Il concetto è che naming e marchi ben progettati fanno la differenza perchè rendono memorabile la vostra comunicazione al pubblico che non ha il tempo per interpretarla. Think simple!

Cosa vi fa sentire quello che vedete?

Le emozioni ci guidano nelle nostre azioni. Se il vostro brand è in grado di far scaturire emozioni positive avrete fatto un grande lavoro.

Certo non è una cosa facile ma deve essere tenuto in debita considerazione.

Questi semplici check sono importanti per indicare la giusta via verso un brand design efficace. Nel caso di un re-branding il percorso diventa più sensibile perché Il logo o il marchio costituiscono la vera anima di un prodotto, di un’ azienda. Il change è un rischio, si deve porre molta attenzione come consigliano queste case history.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.