This story is unavailable.

Da docente a docente, da dinosauro a dinosauro: condivido quello che hai scritto e mi spingerò ancora più in là. A volte penso che l’atto del leggere sia importante di per sé, indipendentemente non solo dallo strumento ma anche del contenuto. Non mi angoscio più di tanmto si vedo i miei studenti leggere qualche “pessimo” romanzo, autori e autrici televisivi, di moda, e via discorrendo. Comunque leggono, praticano cioè una forma di concentrazione, immaginazione e pensiero, che, per molti giovani è assolutamente sconosciuta o abbandonata. Su questo si può lavorare, questi sono i primi passi per crescere “imparando insieme”.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Giulio Ameglio’s story.