MDP Whale

Dopo il clamore suscitato da Blue Whale un gioco creato da un ventiduenne russo che tramite varie “prove” portava al suicidio del giocatore; una nuova, ancora più agghiacciante, sfida cybernetica è stata scoperta: si tratta di “Mpd Whale” ideata anch’essa da un altro ventenne di nome Matey Renzukovich.

Vediamo nel dettaglio gli stupefacenti punti di questo gioco infernale.

1)Definitevi inizialmente di centrosinistra date speranza agli elettori di quest’aerea politica e dite di voler iniziare un nuovo sensazionale percorso politico.

  • 2)Prendete due zombie, chiamateli Rutelli e Fassino e provate ad accoppiarli.
  • 3)Ora prendete una bigotta tipo Paola Binetti e accoppiatela con un’attivista per i diritti Gay come Paola Concia.
  • 4)Prendete due persone che non si possono sopportare tipo cane e gatto, Tom e Jerry oppure D’Alema e Veltroni anzi prendete proprio loro due e accoppiateli.
  • 5)Ora mettete tutte queste persone insieme e invece di chiamare il risultato “stato di natura” chiamatelo Partito Democratico e dategli una struttura il più possibile ingestibile e confusa.
  • 6)Mettete a capo del vostro partito il vostro principale nemico quello che avete sempre provato a fare fuori, sì proprio lui, Veltroni.
  • 7)Ora fate cadere il governo del quale fate parte e andate alle elezioni anticipate facendo incazzare tutti i vostri precedenti elettori e cercando di fare il meno possibile alleanze.
  • 8)Fate la campagna elettorale girando in camper e cercando di farvi vedere il meno possibile, di non alzare mai la voce…insomma fate la campagna elettorale senza farla.
  • 9)Perdete miseramente le elezioni e fate dimettere Veltroni, ma non mettetevi alla guida lasciandola piuttosto a personaggi con un sex appeal pari a quello del ragioner Ugo Fantozzi tipo Dario Franceschini o Guglielmo Epifani.
  • 10)A elezioni che si avvicinano fate le primarie interne al partito e candidatevi giusto per capire se la base è così masochista da rivotarvi.
  • 11)La base è evidentemente masochista e vi rivota e ormai la campagna elettorale è iniziata.
  • 12)Non deludete le perversioni della base e rifate una campagna elettorale alla Tafazzi.
  • 13)Se nonostante tutto lo sforzo non potete perdere le elezioni arrivate pure primi ma dichiarate di non averle vinte.
  • 14)Fate proporre dal vostro partito ben due presidenti della Repubblica e poi votate loro contro affossandoli e seminando il caos in Parlamento.
  • 15)Richiamate il vecchio Presidente che vi costringe a formare un governo con una parte di quello schieramento che la vostra base ha sempre odiato.
  • 16)Alle nuove primarie la base, masochista ma con dei limiti, vota il vostro avversario che non centra nulla con la sinistra ma ha un solo pregio: non essere voi.
  • 17)Siete riusciti a finire in minoranza nel partito da voi stesso fondato, ma non accontentatevi c’è ancora molto da fare.
  • 18)Fate un’opposizione squallida alla nuova maggioranza rendetevi ridicoli agli occhi dell’Italia, ma rimanete nel partito nonostante non siate d’accordo neanche sul colore delle poltrone della direzione PD.
  • 19)Fate perdere il referendum alla nuova maggioranza e chiedete il congresso anticipato e ottenetelo.
  • 20)A questo punto uscite dal partito così da disorientare completamente anche la vostra ultima potenziale elettrice: la zia di D’Alema con un principio di Alzehimer.
  • 22)Fondate un partito con percentuali minime, spaccatelo già sul nascere e per essere sicuri di cadere nel dimenticatoio potete chiamarlo in due modi: “Movimento Mario Rossi” oppure “Movimento Democratico e Progressista” (MDP).
  • 23)Siete giunti allo stadio conclusivo: siete morti politicamente e avete sotto casa la vostra ex base che vi assedia chiedendo indietro tutti i 2 Euro delle precedenti primarie.