A bocca aperta

Maurizio Gomboli
Mar 23, 2016 · 1 min read

[embed]https://www.youtube.com/watch?v=AQ1xSapwT5Y[/embed]

Forse stai ancora lavorando,

da qualche parte.

Gli occhi a fessura

per il fumo dell’ennesima sigaretta

(adesso non può più farti male).

Una musica sullo sfondo.

Gli attrezzi ordinati sul bancone,

come gli strumenti di un medico.

Le tue mani grandi sanno dove toccare

e creano forme dal nulla.

Io ti guardo a bocca aperta.

Non ho più un’età.

Non ho pensieri, né paure.

Nulla mi tocca.

Sono solo un bambino,

che è orgoglioso di te.

Sono ancora un bambino,

che ha bisogno di te.


Originally published at .

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store