Riteniamo opportuno usare il feminile proprio per marcare l’origine storica e tecnologica della…
Luciano Perondi
1

Capisco l’attenzione all’origine ma è proprio su questo che nasce il mio pensiero e dubbio. Se la parola francese “fonte” in italiano non esiste, perché di fatto non abbiamo nessun manuale di antica tipografia italiano che parli di “fonte”, dovrò fare riferimento al suo corrispondente di lingua italiana? Quindi dovrò usare il genere di “tipi” se volessi essere preciso? La parola francese è al femminile ma il corrispettivo italiano è un sostantivo maschile. Faccio notare a margine che il francese e l’italiano hanno tantissimi “falsi amici” di genere per cui non è automatico che una parola al femminile o al maschile rimanga tale nella nostra lingua. La coppia si dice le couple, la fronte si dice le front, il video si dice la vidéo, il foglio > la feuille, il mare > la mer, il meteo > la méteo, il minuto > la minute ecc ecc. Ripeto si tratta di una riflessione e un dubbio per il quale faccio fatica a schierarmi in maniera netta a favore di una o l’altra parte.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.