Per sentirvi un po’ meno turisti.

New York è meravigliosa in ogni stagione, ma in dicembre, durante le feste, da meravigliosa si trasforma in magica. L’atmosfera diventa piu’ calda e accogliente, (malgrado le temperature spesso gelide). Ci si ritrova nei caffe’ davanti al fuoco, le vetrine diventano delle opere d’arte, gli spettacoli e e gli eventi si moltiplicano, e se siete fortunati, Central Park si ricopre di bianco.

Abbiamo selezionato per voi alcune cose da fare e luoghi da visitare, diversi dai soliti, un itinerario che vi permetta di instaurare un rapporto più stretto con la città e di sentirvi parte di essa, anche se solo per pochi giorni.

Per qualsiasi informazione riguardante la vostra vacanza a New York potete rivolgervi a Alessandro Sarno.


Kings Theatre

Uno dei teatri più belli d’America, aperto nel 1929 e recentemente ristrutturato. (Flatbush, Brooklyn).


The Morgan Library & Museum

La casa del pioniere della finanza Pierpont Morgan, diventata museo e biblioteca nel 1924. Troverete libri rarissimi, manoscritti, disegni, e una collezione d’arte ricchissima. Non perdete la mostra su Charles Dickens “A Christmas Carol” e i concerti di musiche natalizie.

Un’altra mostra da non perdere per gli amanti della scrittura e della lettura, è quella dedicata a Ernest Hemingway “Between two wars”, aperta fino al 31 gennaio. (Midtown)

La mostra “A Christmas Carol” di Charles Dickens
Concerti di Natale tutto il mese di Dicembre.

Grand Central Station

La Grand Central non e’ solo una stazione, e’ un luogo di ritrovo e ricco di storia. Sotto le feste si riempie di addobbi colorati e diventa il luogo perfetto per un cocktail serale al Campbell Apartment o un pranzo veloce al caldo, dopo aver fatto un tour a scoprirne i segreti (tutti i venerdì alle 12:30 tour gratuito alla scoperta degli angoli più suggestivi della stazione).

The Campbell Apartment

Lo sapevate che potete anche giocare a tennis con vista su Park Avenue?

Il campo da tennis all’interno della Grand Central.

NYPL — New York Public Library

Dopo aver visitato la Grand Central percorrete la 41 strada verso lo Schwarzman Building. Mi raccomando tenete gli occhi sul marciapiede e troverete ogni passo una placca di bronzo con frasi celebri di scrittori, scienziati e personaggi del passato.

La biblioteca ha sempre in programma eventi e mostre interessantissime, oppure entrate solo per visitare il palazzo e le sale di lettura aperte al pubblico.


Gita in treno a Nyack

Un breve tragitto in treno lungo l’Hudson per arrivare a questo suggestivo paesino dove potrete visitare la casa di uno dei più famosi pittori americani, Edward Hopper. Negozietti e caffetterie fanno una perfetta cornice per una mezza giornata fuori porta. Ritornare a New York in treno è davvero speciale, vi farà sentire come se steste tornando a casa.

Un disegno di Edward Hopper nella sua casa museo.
Vista del fiume Hudson dal treno.

New York Botanical Garden

Un parco e dei giardini meravigliosi da visitare tutto l’anno. Durante le feste di Natale potrete vedere lo spettacolo dei trenini. Va bene anche se non avete figli, vi riporterà indietro nel tempo. Un plastico stupendo che vi porterà in giro per i landmarks della città.


Vintage Subways

Le domeniche di dicembre la MTA, azienda dei trasporti della città, rimette in circolazione le carrozze d’epoca degli anni 30. Un’occasione unica per vivere la New York di ottant’anni fa. Musica dal vivo, balli e tutti vestiti in abiti di quel tempo. Vi porteranno anche allo Yankee Stadium, partendo dalla Grand Central Station alle 7:00 PM.

Sunday Jazz in Sugar Hill

Esiste un luogo segreto dove ogni domenica pomeriggio da anni, si tiene un concerto Jazz. All’interno di un appartamento in uno storico building di Sugar Hill, dove abitarono famosi musicisti, incluso Duke Ellington. Semplicemente magico. 555 Edgecombe Avenue. Visitate il quartiere e non perdete la Morris-Jumel Mansion, il Jumel Terrace bookstore, specializzato nella cultura afro americana e la Sylvan Terrace.


Top of the Standard

Se volete esagerare e trascorrere un paio d’ore in uno dei bar più belli della città, lo Standard Hotel High Line è il posto giusto. Potrete sorseggiare champagne e ostriche con una vista mozzafiato sulla New York.


Altre cose interessanti che segnaliamo sono:

Whyte Hotel a Williamsburg, andate al bar con vista stupenda su Manhattan

Portate i vostri bambini allo Swedish Cottage a Central Park per spettacoli di marionette in un cottage di legno immerso nel bosco del parco.

Fate colazione fantastica vicino al parco privato Di Gramercy da Friends of a Farmer.

Fate un giro a Corona nel Queens e visitate la casa di Louis Armstrong, non ve ne pentirete. Vi sembrerà di essere li con lui e la sua musica.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated High Blue Travel’s story.