Perché?

Nostalgia, 
piove a grappoli dal cielo.
Note di un ricordo che sfiora ogni confine
Vissuto, idealizzato, sognato e distrutto.

Fissare un punto nel nulla
E disegnare un’immagine
Vaga 
Poi sempre più nitida
Di te
Di te con me
In uno dei cento momenti 
In cui ti ho rapita
O forse ho sognato di farlo

Perché?
Perché non sei qui ora?
Perché non mi appartieni
Quando il desiderio 
Mi scorre dentro 
Senza che possa 
o voglia fermarlo

Perché non vuoi anche tu
Uscire da quella porta
Lasciando che il tuo viso
Sia posseduto
Dalle mani che ti hanno voluto 
Più di ogni ogni altro

Lascia che quel bacio 
Entri dentro di te
Fammi scorrere
Fatti guardare
Perchè tu veda
Dentro i miei occhi 
Quanto ne è valsa la pena.

by hlb

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.