Primissime impressioni Surface Pro 4

Qualche giorno fa MediaWorld ha scontato tutti i 2 in 1 del 20% e io ovviamente non potevo farmi mancare quest’occasione. A 00:01 del 5 Gennaio, ero già sul sito a prenotare il Surface Pro 4 (per i curiosi i5, 256gb, 8gb di RAM) con ritiro e pagamento in negozio (sperando di pentirmi e quindi annullare il tutto senza problemi). E invece no, eccomi qua da circa un’oretta con il Surface Pro 4 accanto al fratello minore, e che dire.. ‘na bomba!

Visto che non so scrivere decentemente, questo post sarà una serie di pensieri buttati un po’ qua e là mentre il Surface finisce di scaricare gli ultimi aggiornamenti.

Scusate per la qualità orribile

Schermo

Lo schermo è fantastico. La risoluzione è stata leggermente aumentata (non so di preciso di quanto) ma si vede, è uno dei migliori display che abbia mai usato. Inoltre, i colori sono molto più vivi rispetto a quelli del SP3. La differenza di dimensioni dello schermo tra il 3 e il 4 è minima eppure mi da un feeling diverso, devo ancora capire bene cosa.

Windows Hello

LO AMO, praticamente è la prima cosa che ho provato dopo aver configurato il Surface. Il riconoscimento è fulmineo e precisissimo e la configurazione richiede neanche 5 secondi.

Penna

Della penna (che mi sembra leggermente più leggera) mi piace la nuova forma che praticamente indica il modo in cui impugnarla. Inoltre, la gomma è molto più naturale per cancellare che premere un tasto.

Non mi piace il tasto in alto che fa troppo rumore quando premuto e non sono molto convinto dell’aggancio magnetico che figo e tutto ma col tempo ho paura possa graffiare il device oltre alla possibilità di staccarsi in borsa (anche se la calamita è molto forte).

Tastiera

Il trackpad, i tasti e tutto migliorano l’esperienza già buona della precedente tastiera. Sembra quella di un laptop, usarla per scrivere lunghi testi (come questo post) è molto più comodo e lo spazio fra i tasti riduce la possibilità di commettere errori. Ah già il trackpad, vi dico solo che di solito la prima cosa che facevo quando usavo la vecchia tastiera era collegare il mouse mentre con questa non ne ho ancora sentito il bisogno.

Se avete un Pro 3 e non volete passare al 4, la nuova tastiera è un must.

Scalda?

No, almeno per ora con Edge, Telegram, app Outlook e Windows Update che in background scarica e scompatta l’ultima build. Non ho ancora sentito la ventola e il retro è praticamente freddo.

Fun fact: Il Surface Pro 3 durante la configurazione iniziale andava a fuoco, letteralmente, con il retro bollente e la ventola a palla. Il 4 freddo come un ghiacciolo, al massimo tiepido per qualche instante.

Kickstand, dimensioni e peso

Il kickstand non è cambiato, è lo stesso del SP3 ma sembra “ammortizzato”. Non so se è colpa del fatto che sia nuovo, ma quando si chiude non lo fa “di colpo”, è silenzioso e anche all’apertura fa un po’ più di resistenza.

Il peso è quasi lo stesso ma sembra più leggero, magari per la disposizione interna dei componenti. L’unica differenza in fatto di dimensioni col SP3 è lo spessore che cambia di pochi mm.

Meh

  • Appena avviato il Surface ha dovuto, anzi sta ancora in questo momento, scaricare la build 10586 di Windows 10 e i firmware più aggiornati. Capisco per i firmware, ma mi aspettavo di trovarlo già con l’ultima build installata.
  • I tasti del volume posizionati affianco al tasto di accensione in alto.. Devo ancora abituarmici.

Eggnente, per ora non mi viene più in mente nulla. Ho un sonno pazzesco, quindi scusate i refusi e tutto.

Al prossimo post, se ci sarà!