Buon Ferragosto.

Io penso che la vicenda di Laura Boldrini e dei commenti sessisti rivolti a lei sui social sia il lampante risultato di non aver seriamente capito ed insegnato abbastanza su come usare “il digitale”.

Forse non abbiamo avuto sufficiente tempo per farlo e questo non legittima il comportamento di molti che oggi pensano che basti avere un account per essere autorizzati a dire tutto a tutti.

L’uomo è fatto cosi: da sempre prima inventa strabilianti cose e poi le utilizza per fare del male ai suoi simili.

E’ la storia che ce lo insegna, ma evidentemente non ce lo ha insegnato abbastanza. Se davvero gli alieni ci guardano, probabilmente si staranno facendo grasse risate alla faccia di tutti noi.

E tutti quelli che oggi pensano di “avere compreso qualcosa sull’uso delle tecnologie” prima di formare dei nuovi “Steve Jobs” hanno la responsabilità di insegnare che internet non è assolutamente il luogo dove tutto è concesso.


A tutti/e quelli/e che sono insultati in questo modo, esprimo grande solidarietà e a tutti/e gli/le altri/e che stanno a guardare, un mio invito ad isolare questo tipo di comportamenti. Esattamente come li isoliamo per strada, quando qualche “poco di buono” ci avvicina.

Non è certo diverso sul web. Non deve essere il web che fa la differenza. Ecco così, vi auguro di passare un #buonferragosto, sicuramente lontano da questo tipo di individui.

PS: E’ un “post banalità”? Beh, diciamo che è sicuramente meno banale di quei commenti che purtroppo abbiamo dovuto leggere in questi giorni.