Non è assolutamente vero che i rapporti interpersonali nati «in rete» sono vuoti. Sono vuoti se le persone che li creano non hanno interesse a conoscersi. Ho moltissimi contatti che senza «la rete» non avrei mai conosciuto. E sono «contatti» che ho personalmente conosciuto solo dopo un «primo approccio digitale». E’ un reato? No. Sono diventati rapporti veri, di persone che condividono idee o intraprendono discussioni per loro libera scelta, rapporti con persone di cui non condivido le opinioni ma con cui condivido la voglia di confrontarmi «al di là della rete». Rapporti che sono diventati reali dopo essere stati virtuali. Perchè sono rapporti umani, di umani che hanno voluto spingersi al di là di un post, di un mi piace, di un commento o di un condividi. La rete deve essere trasparente ai rapporti tra le persone altrimenti siamo account, non persone. Tutto qua ve lo volevo far notare, se mai capitasse anche a voi. e buonanotte.