Image for post
Image for post

Quest’articolo, oltre a segnare l’inizia della mia collaborazione con MANINTOWN, è una bella guida (un po’ hipster) dell’altra grande città portoghese: Porto. Dopo quasi tre anni passati a parlare di Lisbona dovevo pur pagare pegno alla capital do Norte.
Qualcuno ci sta facendo un pensierino?

Porto è la seconda più grande città portoghese, adagiata sulle rive del Douro, conosciuta in tutto il mondo soprattutto per il famoso ed omonimo vino addolcito dal Brandy. Nonostante la vicinanza con l’oceano, Porto ha un sapore completamente diverso dalle città del sud del paese: l’architettura è piuttosto variegata, ma presenta elementi gotici e un…


Image for post
Image for post

“Career change” and “life coach” are two buzzwords that seem to be extremely fashionable nowadays. A lot of people, without even knowing me personally, try to convince me they’re going to help me express my full potential and achieve my goals. I receive almost one message per day on various social media from people trying to sell me their miraculous services, some of them are even bragging about some fanciful certificates they earned at some coaching schools. My inquisitive spirit made me want to know more about this new trend but, even though it seemed there was an overpopulation of…


Image for post
Image for post

Capita che decidi di inoltrarti in un mondo sconosciuto, misterioso, che dall’esterno emana quasi un’aura solenne. Ci entri con rispetto, in punta di piedi e, prima che te ne possa accorgere, hai scoperchiato un vaso di Pandora gigantesco. Due frasi che riassumono il mio recente viaggio nel mondo della danza e del balletto, alla scoperta di come si intreccino i sottili fili che lo collegano ad un altro mondo, quello della musica elettronica. Un viaggio durato circa un mese, che mi ha portato a scoprire coreografie incredibili, collaborazioni con producer e Dj di lusso (vedi Jamie XX, Luciano, Âme e…


Image for post
Image for post

Prendi uno dei mondi che più mi incuriosisce e confonde allo stesso momento, quello dell’arte contemporanea, spostalo a Lisbona per una settimana per un mega evento e aggiungici anche una dose di nativi del bel paese impegnati nell’organizzazione. Non potevo restare indifferente davanti ad un mix del genere ed infatti ne ho scritto su Sosteniamo Pereira, blog di riferimento per gli italiani in Portogallo.

Si parla un sacco di questo grande fermento economico e artistico che la città di Lisbona sta vivendo e che si respira un po’ ovunque e proprio nei prossimi giorni raggiungerà il suo culmine in città…


Image for post
Image for post

Credo che la vita debba essere qualcosa di più che solo cibo e un rifugio: l’arte e le attività creative possono fare miracoli nel migliorare la qualità di vita di una comunità in difficoltà. Ne ho parlato in questo articolo per Riplive.it, dedicato al progetto di Patricia Keleher, ballerina professionista, che ha deciso di lanciare una raccolta fondi e andare ad Haiti ad insegnare il balletto a chi altrimenti non se lo potrebbe permettere.

La storia che vogliamo raccontarvi oggi è quella di Patricia Keleher, ballerina professionista per la Companhia Nacional de Bailado di Lisbona, che ha deciso di lanciare…


Image for post
Image for post

Filipe Galante aka Pixel82 è sicuramente uno dei Dj più influenti del Portogallo, uno che i club da quelle parti li ha visti nascere e crescere, contribuendo anche a crearne di nuovi. 15 anni di carriera, direttore artistico del PlanoB (probabilmente il migliore club di Porto) e A&R della Cubo records. Insomma uno di quei personaggi che siederesti ad ascoltare come un bambino, a maggior ragione dopo la sua ultima collaborazione con Robert Owens, uno dei creatori dell’house, forse meno conosciuto di Frankie Knuckles e Larry heard (Mr. Fingers) ma non per questo meno influente. …


Image for post
Image for post

La mia passione perversa per quello che succede nei meandri dell’internet mi spinge spesso ad indagare nei posti più remoti. Quando non finisco in posti in cui non dovrei stare (normalmente molto inappropriati e NSFW) trovo dei gruppi di persone interessanti, quasi delle piccole tribù, che grazie alla rete si ritrovano e creano delle micro sotto culture. Questi sono i momenti in cui ancora amo l’internet!

Nella mia ultima escursione digitale mi sono imbattuto in un curioso genere musicale nato da un rigurgito del Black Metal mischiato con un RPG degli anni ’90: il Dungeon Synth. …


Image for post
Image for post

Andrea D’Angelo nasce a Napoli nel 1988. È autore di racconti come “Realia” e “Lucifero Vocifero”, pubblicati online da Orientexpress nel 2014, e del romanzo breve “L’inafferrabile estetica delle scelte azzardate”, pubblicato nel 2015 da Erga Edizioni. Dal 2015 cura il blog “Penelope a pretesto”, che definisce come “un posto fatto di racconti da usare come espedienti”. Ama i viaggi dai ritmi lenti e dagli alberghi confortevoli, la letteratura che indaga gli aspetti agrodolci dell’esistenza e tutti i piaceri della vita. Dal 2009 ha vissuto tra Italia, Germania e Portogallo. Al momento vive a Lisbona, dove ha dato vita al…


Image for post
Image for post

La globalizzazione e l’uniformazione tramite internet della cultura pop mondiale hanno generato le combinazioni più singolari degli elementi più disparati, dando vita a movimenti con un’estetica propria, nata, cresciuta e morta (?) completamente sul web, senza il bisogno che gli attori coinvolti conoscessero altro che i rispettivi alter ego digitali. Uno dei fenomeni di cui si è fatto un gran parlare è quello della Vaporwave, tributo e allo stesso tempo critica dell’estetica edonista e ultra capitalista della fine del secolo passato. Ho cercato di stabilire un contatto umano con uno degli esponenti di punta: VHS LOGOS, le cui tracce sono…


Image for post
Image for post

Questo fine settimana sono andato a fare un giro al Lisboa Dance Festival, dove ho avuto il piacere di ascoltare set notevoli come quelli di Bawrut, PEDRO e Prins Thomas, oltre che di scambiare quattro chiacchiere con Branko e altri addetti ai lavori sullo stato della musica da club.

Ho riassunto tutto in un report per Soundwall, da leggere assolutamente se almeno una volta hai guardato la pista da dietro il mixer.

Cultura è stata forse la parola più usata durante tutto il festival. L’idea forte degli organizzatori che la musica da ballo non sia solo un miscuglio di sintetizzatori…

Christian Vismara

Professional Snack Thief 🍫

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store