Le cover in legno che raccontano una storia

Giulia Toscano, 24 anni, è una giovane imprenditrice che vuole inserirsi nel mercato delle cover per iPhone con Woodress.

Woodress è un progetto realizzato da Giulia Toscano, giovane imprenditrice di 24 anni che nel 2016 vince il bando “Accendi le tue idee” promosso da Confartigianato Imprese Varese. Secondo quelli che sono i suoi sogni, e anche i piani di sviluppo progettati, Woodress produrrà cover in legno riciclato per iPhone che verrano realizzate nei laboratori di Faberlab.

Ma come farà ad inserirsi in un mercato già saturo come quello degli accessori per smartphone? Secondo Giulia l’accessorio deve avere un’identità, deve essere unico. Ma c’è di più: il legno, materiale ben presente nella cultura del nostro paese, rappresenterebbe il valore aggiunto del suo prodotto.

Inoltre, ha spiegato la giovane imprenditrice ai ragazzi di Digital Camp, le cover in legno attualmente in commercio non hanno come target di pubblico i giovani.

Il racconto agli studenti di Digital Camp

Per entrare in un segmento di mercato così ben definito — quello di cover in legno per giovani, ma non solo — la Woodress ha ingaggiato alcuni artisti per rendere il suo prodotto unico. Ogni cover, infatti, avrà inciso un disegno realizzato dall’artista e, tramite codice QR impresso sulla scatola, l’acquirente potrà conoscere la storia del suo accessorio.

Il canale di vendita scelto è quello dell’online, ma le cover saranno presenti anche in uno store di Londra. La campagna pubblicitaria sarà prevalentemente social tramite Facebook e un sito web.

Like what you read? Give Digital Camp a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.