Quali sono le migliori alternative al GAFAM sul web?

Internet Italia
Nov 5 · 4 min read
GAFAM: Google, Amazon, Facebook, Apple, Microsoft

Tra il recente desiderio del governo di esercitare pressioni su alcuni siti come Facebook per chiedere agli utenti di fornire l’identificazione quando creano i loro account, o l’uso sempre più invadente dei Big Data da parte delle aziende per colpire i loro clienti nel modo più efficace possibile, è chiaro che l’onnipresenza di GAFAM (Google, Amazon, Facebook, Apple e Microsoft) ha un impatto negativo sui diritti alla privacy. Fortunatamente esistono alternative ed è possibile emanciparsi quasi interamente da questi giganti digitali. Questo è esattamente ciò che vedremo in questo articolo.

Alternativa alla ricerca Google — Searx :
Siete stanchi che Google raccolga costantemente dati su di voi e li venda ad aziende private che vogliono vendervi sempre più beni e servizi? Con Searx puoi beneficiare di un motore di ricerca che offre la stessa qualità di servizio di Google, ma non raccoglie informazioni su di te. Potete anche optare per cercare e aggregare molti motori di ricerca, dato che è un metamotore e offre un servizio di aggregazione delle serp su vari motori di ricerca.

Alternativa a Facebook (e Twitter) — Mastodon:
Mastodon è un social network decentralizzato, senza scopo di lucro che permette di trovare la maggior parte delle funzionalità di un social network degno di questo nome, avendo l’idea sensata di non finanziarsi attraverso la rivendita dei propri dati personali e di non offrire alcun contenuto pubblicitario. E’ un’ottima alternativa per tutti coloro che desiderano rimanere in contatto con i propri cari e alle fonti di news.

Alternativa a YouTube — PeerTube :
Se segui le notizie e l’evoluzione di YouTube negli ultimi anni, potresti aver notato i cambiamenti dovuti all’algoritmo ContentID che censura automaticamente alcuni contenuti in base all’uso di materiale protetto da copyright. Questo è lodevole per gli editori, ma priva il maggior numero possibile di persone del diritto di citazione e parodia, che non può essere compreso da un’intelligenza artificiale ignaro del contesto o dello scopo di un video. Allo stesso modo, ci sono videmaker che sono costantemente sotto pressione affinché il loro contenuto venga rimosso dalla piattaforma per aver messo il dito dove fa male. Tuttavia, c’è un’alternativa a YouTube che ha la buona idea di essere decentralizzato, e questa si chiama PeerTube. Come il sito di video hosting che tutti conosciamo, vi offre la possibilità di consultare e mettere contenuti online, ma a differenza del gigante Google, PeerTube non offre né un algoritmo di riferimento né una memorizzazione centralizzata dei video. Infatti, come suggerisce il nome, PeerTube offre una tipologia di hosting Peer-To-Peer per poter offrire una qualità di servizio equivalente a quella di YouTube senza avere alle spalle l’infrastruttura necessaria, ed è suddiviso in sottositi specializzati in un settore specifico. Se volete vedere come appare, non esitate a dare un’occhiata a PeerTube Italia, un sito PeerTube specializzato nei contenuti in Italiano ma non solo.

Alternativa a Google Chrome — TOR Browser :
Questo browser web è famoso per rendere la navigazione virtualmente non rintracciabile e anonima. Molto simile a Firefox nel suo design (normale dato che questo software è direttamente derivato da esso), la specificità di Tor è che le informazioni a cui si accede prima passano attraverso una rete di “nodi” che rendono molto difficile localizzare la propria connessione. Quando si esce dal browser, la cronologia e i cookie vengono automaticamente cancellati, mentre il software blocca anche tutti gli script sui siti web che funzionerebbero senza il vostro consenso.

Alternativa a Windows e MacOS — Linux:
Windows o MacOS non è necessariamente il vostro migliore amico quando si tratta di rispettare le vostre informazioni personali e molti di questi dati vengono inviati direttamente a Microsoft e Apple. Se volete emanciparvi dalla GAFAM, perché non provare un sistema operativo alternativo, come Linux? Per esempio, è possibile utilizzare una distribuzione Linux sicura come Tails, ZeusGuard o Whoix. Se non vi dispiace passare a Linux, potete approfittare di questi diversi sistemi operativi che offrono molte opzioni per garantire l’anonimato su Internet. Per una maggiore sicurezza, si può anche optare per versioni avviabili su chiavette USB che si resetta ogni volta che si riavvia.

Alternativa a WhatsApp, Messenger o iMessage? — Telegram:
Telegram è un’applicazione di messaggistica criptata end-to-end, il che significa che le vostre comunicazioni saranno molto difficili da intercettare e soprattutto da decriptare. È anche il sistema di messaggistica utilizzato dai membri del governo per proteggere i loro scambi. Tuttavia, la sicurezza non è priva di divertimento, ed è possibile utilizzare funzioni molto simili a WhatsApp o Messenger, come i messaggi vocali, l’invio di GIFS o chiamate VoIP.

Naturalmente questo elenco non è esaustivo, e certamente troverete altri strumenti per sostituire Microsoft Office, come LibreOffice, o alternative a Gmail che sono più rispettose della vostra privacy, come devol ma questo articolo è forse un’opportunità per voi di provare queste soluzioni alternative che non hanno nulla da invidiare ai servizi GAFAM e che hanno almeno il merito di esistere.

Internet Italia

Written by

Le novità sul web viste attraverso gli occhi degli utenti italiani di http://www.diggita.it Siamo anche su mastodon: https://mastodon.uno/@internet

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade