L’ambivalenza di internet

Bellissima questa intervista (che recupero con un ritardo mostruoso) e leggerò certamente il libro. Difficile estrapolare un piccolo promemoria da lasciare qui, prendo questo che tratta il tema più caldo forse.

Quando consideriamo le “fake news” è cruciale concentrarci non solo sui sintomi, ma sulle più ampie questioni culturali che li causano. Le false narrazioni si diffondono, prima di tutto, perché ci sono persone che credono, o vogliono credere, a una certa narrazione. La causa, naturalmente, non risiede esclusivamente nella tecnologia, e dunque non può essere risolta dalla tecnologia; come molte altre delle questioni poste dall’on line, il problema si pone prima off line

Intervista di Fabio Chiusi agli autori del libro “The ambivalent Internet”, Whitney Phillips e Ryan M. Milner (L’Espresso)

Like what you read? Give Ivana a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.