Come perdere un cliente chiedendo un prezzo dignitoso per il proprio lavoro
Giulia Calli
4712

Hai fatto benissimo! Grazie per averlo fatto a nome della dignità di chi lavora bene, con impegno, con attenzione, con speranza che il proprio lavoro venga riconosciuto.

Mi sento molto coinvolta da quello che hai scritto anche perchè anch’io vivo in Spagna e pochi giorni fa ho ricevuto una proposta di lavoro da una grande azienda di Milano per cui avevo già lavorato in passato. Mi hanno promesso grandi cose, per poi rimangiarsi velocemente la parola perché, certo, uno stagista neolaureato che accetta di lavorare per loro gratis lo trovano sempre! Il problema è spesso anche il fatto che molte aziende giocano sulla loro fama e si permettono di guardarti dall’alto in basso, anzi diciamo pure calpestarti.