Asilo.

“Ciò che in noi è ferito
chiede asilo
alle più minute cose della terra,
e lo trova.”
Christian Bobin.

E se tutto ciò che un essere umano ha, risiede nel punto in cui egli è, allora ogni parola è per sempre superflua. Mi affido ai fremiti della pelle, ai paesaggi custoditi negli occhi chiusi, alla brezza che sospira piano dai recessi del mondo, allo scorrere, al silenzio…

E nell’abbandono di un sogno mai tanto lucido, Respiro.

Like what you read? Give La Notte a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.