Lacuna #1

Mancarsi. Non nel senso di sentire la mancanza ma di non afferrarsi, non prendersi e portarsi via. È incredibile il rumore che fa una mancanza, le azioni che tira fuori dalle mani, il tempo trasformato in spazio da riempire. Neanche la chiamavo mancanza io, ho iniziato coi cappellini fatti a maglia, avrebbero potuto essere sciarpe, ne ho fatti sette, li ho aggiunti alla corsa, duecentocinquanta chilometri, e ci ho messo sopra i libri letti, quindici in due mesi. Non penso. E se non penso questa lacuna è solo freddo nella pancia, rilancio con la dieta e lo chiamo “fame”, che è una carenza anch’essa quindi ha la stessa forma di un vuoto consistente, che fa sentire freddo e fa sentire triste, esattamente come la tua mancanza.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Lara’s story.