Il futuro, prima o poi, torna
Matteo Renzi
1.2K482

Mi cadono le braccia anche stavolta, che con curiositá aspettavo di leggere parole fresche, ma nello stesso tempo anche un pó piú mature. Invece, Matteo non cambi mai, sempre spocchioso e sempre a parlare attraverso quegli slogan finti e preparati in modo meccanico che non lasciano spazio neanche al dubbio. Di nuovo riproponi spezzoni del tuo discorso d’addio. Sai cosa non sopporto?Ri-sentir dire per l’ennesima volta che il tuo obiettivo con la riforma costituzionale era quello di “voler far saltare qualche poltrona ed invece é saltata la tua ….”. Ma dopo uno schiaffone, ricevuto dal 60% di italiani, dopo che autorevoli professionisti hanno smontato quella riforma scellerata pezzo per pezzo, e dopo aver capito che questo semmai era l’obiettivo “copertura”, tu resisti, insisti e continui a prenderci per fondelli come se nulla fosse accaduto????????Non demordi, continuando sullo stile di una campagna terroristica-referendaria con la quale hai cercato di far passare per buona quella riforma. Ma quanto narcisista sei ? Ció che dovresti dire adesso é che quella riforma é stata concepita male,che avete sbagliato ad impostarla come avete fatto e che la brama di protagonismo e l’eccesso di ambizione personale vi ha portato a mettere a rischio la stabilitá costituzionale del paese, e che ve ne siete ravveduti. E, che vi siete resi conto che assoggettarsi ai dettami demenziali dell’ex presidente Napolitano é stata la mossa piú sbagliata. QUESTO VOGLIO SENTIRE CON PIENA SINCERITA’ SE RIVOLETE vedere marcare una croce sul vostro simbolo. Poi l’Europa che eccede per austeritá, non é la stessa a cui ti prostravi e su cui ti giustificavi dicendo :”ce lo chiede l’Europa!” ?? . Hai pronunciato parole come dialogo, suggerimenti, critiche, proposte, quando durante la campagna costituzionale, hai fatto rastrellare tutti gli oppositori alla riforma, senza lasciare spazio al dibattito ed al confronto. Avete fatto stragi di persone bloccate su fb per semplici commenti o dubbi esposti sul tema della riforma. Vogliamo parlare di quando la Boschi ha fatto sbattere fuori tutti gli esponenti contrari al Si durante i suoi dibattiti?? Sai Matteo, non c’é pentimento nelle tue parole, eppure dovrebbe essere un sentimento predominante visto che in due anni di governo oltre alle menzogne sparate qua e la, riesco perfettamente a contare le riforme e i provvedimenti bocciati dalla corte costituzionale e dal popolo. Ora come ora resta fermo tutto al 4 dicembre scorso, e con questi modi di fare il consenso elettorale del PD sará solo destinato a scemare, come d’altronde le iscrizioni dimostrano.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Lidia Mazzuca’s story.