Buon Appetito a Manhattan. Portare a New York un’esperienza di gusto.

Buon appetito! Certo è un augurio abituale che si fa quando ci sediamo a tavola, ma oggi il “BuonAppetito” di cui voglio parlarvi è il titolo di una nuova intrapresa nata da un’idea di business sviluppata da una giovane donna, Cristina Fiore, insieme con il team di Antonio Chieffo ed i “ragazzi” di AC Finance.

Con Buon Appetito! Italian Dream Food, Cristina Fiore (nella foto mentre presenta il suo progetto al Business Meeting promosso da Be My Company al Parco Tecnologico Padano di Lodi), vuole portare un furgone itinerante che consegna cibo italiano a New York, e per la precisione a Manhattan.

I luoghi e i territori, ce lo ha insegnato EXPO Milano 2015, talvolta si raccontano meglio attraverso i prodotti alimentari. Così per far vivere un’emozione attraverso il cibo oppure, visto che parliamo di New York, una food experience, BuonAppetito! è un esempio di Street Food d’eccellenza nel quale i clienti diventano ospiti di un pranzo in famiglia tipico italiano.

“Voglio portare la quotidianità italiana del pranzo in più città degli Stati Uniti da gustare a casa propria, durante le pause in ufficio o dopo uno dei tanti eventi della movida notturna, creando una rete di food truck con un preciso e strutturato know how”. Così Cristina Fiore ci racconta il suo progetto e prosegue “La passione, la cordialità, la simpatia, la gioia contagiosa e il calore che contraddistinguono il popolo italiano saranno le stesse caratteristiche che si troveranno nel mio team. Il cliente sarà coinvolto in un’esperienza culinaria fatta di alti standard qualitativi e di piatti tipici della tradizione, un momento in cui si assaporano emozioni, un viaggio fatto di sogni e sensazioni, amore, famiglia, calore, sapori, allegria, creatività, convivialità: casa!

Intraprendenza tutta italiana per far conoscere ai newyorkesi i sapori e i gusti della cucina e del cibo italiano del 21° secolo e non quello degli stereotipi e dei luoghi comuni. Un servizio puntuale e fortemente innovativo, con una grande dose di coraggio. Questo è quello che succede quando gli italiani ritrovano entusiasmo e orgoglio e affrontano a viso aperto la competizione e il mondo. Un coraggio che deve essere sostenuto, non soltanto con l’equity di cui necessita per decollare, ma anche con il sostegno umano che merita. Anche solo dicendo: vai Cristina! Avanti così e…BuonAppetito!

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Lino Longobardi’s story.