Il primo Gran Ballo Folkantastico varesino nasce da un misunderstanding

E’ oramai un anno che io, Alessandro e Giorgio organizziamo serate danzanti in provincia di Varese. Folkantasia, il nome che ci siamo dati, è diventato in poco tempo sinonimo di divertimento, leggerezza e magia perché il nostro intento è organizzare serate/giornate di danze popolari dove ci si possa dimenticare di tutto ciò che appesantisce il vivere quotidiano.

Mesi fa contattammo il celebre gruppo folk francese Parasol, chiedendo loro di venire il 30 maggio a suonare per noi visto che l’idea originale era trasformare Folkantasia in un’associazione culturale il cui scopo principale fosse quello di riportare in auge la danza popolare. La burocrazia necessaria per aprire l’associazione sommata agli impegni personali e lavorativi di noi tre stava facendo abortire ciò che stava nascendo…

Il primo maggio i Parasol ci hanno fatto sapere che, come d’accordo, sarebbero venuti il 30 domandandoci dettagli. Siamo caduti dal pero. Abbiamo riletto le lettere in francese: se si somma la nostra conoscenza della lingua straniera non si arriva alla sufficienza ed infatti non ci siamo fatti capire quando abbiamo detto loro che l’iniziativa era naufragata.

Un’amica francese li ha contattati per via telefonica per dire che non si sarebbe fatto più nulla, ma i Parasol avevano non solo fermato la data ma già prenotato tutto quanto.

La magia della danza, sopita un poco nei mesi invernali, tornava forse a stuzzicarci?

Essendo Folkantasia solo un nome, abbiamo chiesto di essere appoggiati da un’associazione culturale accollandoci noi tre sia il rischio d’impresa che tutti gli oneri relativi all’organizzazione. Dopo essere stati rimbalzati (non diremo mai qual è l’associazione che lo ha fatto) non ci siamo persi d’animo perché quando c’è la passione possono solo nascere cose belle e giuste. Memore dell’articolo che avevo scritto per la ONLUS C.E.D.I. ho avanzato la proposta di appoggiarci a loro e devolvere tutti i proventi in beneficenza. L’idea è stata accolta con entusiasmo dalla ONLUS e, quando lo ha saputo, il gruppo varesino di musica folk Cann Cord e Pell si è offerto per suonare come gruppo d’appoggio ai Parasol.

I nostri cuori si sono commossi quando siamo diventati consapevoli che l’amore di tante persone per la danza folk avrebbe dato vita ad un mini festival! Uno stage pomeridiano di danze di coppia ed un doppio concerto serale non può avere altre denominazioni che “festival”, vero?

Il 30 maggio 2015, il Bosco di Capra di Vergiate ospiterà il primo Gran Ballo Folkantastico della provincia di Varese… evento che sta riscuotendo già molto successo solo col passaparola e senza che sia stata ancora creata la pagina facebook dedicata.

La storia continua…

Per info: folkantasia@gmail.com

Segui su fb: Folkantasia

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Lisa Romanò’s story.