L’importanza di saper delegare

Sono su un treno per Bergamo mentre vado dai miei amici Daniele e Matteo per prepararmi ad un weekend di full immersion di Customerly.io. L’ultima startup che abbiamo messo su per l’assistenza clienti, la gestione dei clienti, delle campagne pubblicitarie e delle automazioni di marketing.

Un progetto incredibile che ci sta dando grandissimi risultati e ancora non siamo partiti veramente.

Detto questo, pensavo a quanta libertà mi son creato nonostante tutto gestisca svariati progetti.

Ancora oggi sento persone che mi dicono che non iniziano progetti perchè non han tempo…BALLE! Non ne hai voglia!

Ora come ora gestisco QuizPatente, AutoscuolainCloud, FotografiainDigitale.com, Weshoot.it e altri piccoli progetti. Come fai a dirmi che non hai tempo?

Ma l’ultima grande soddisfazione proviene proprio da Customerly.io. Ripenso a quando Daniele mi chiese di fare questo progetto insieme a lui, al tempo non avevo tempo neanche io (si fa per dire). Ma senza pensarci due volte ho detto si. Non mi aveva neanche detto di cosa si trattasse. Sapevo che sarebbe stata un’avventura incredibile. E così è stato e sarà.

Uno Screenshot caricato per la pubblicazione su ProductHunt

Detto questo ho capito che mi avrebbe iniziato a portar via tanto tempo così iniziai a pensare come gestire tutti gli altri progetti che mi ero creato.

Ho iniziato subito a cercare di delegare parte del lavoro di autoscuolainCloud e così dopo la lettura del libro di Tim Ferris (4 ore la settimana) mi sono convinto a prendere un assistente virtuale.

Con una mossa strategica ho recuperato gran parte del tempo che perdevo a ripetere le stesse cose per vendere la mia soluzione per costruire qualcosa di molto più valutativo (Customerly.io).

In sostanza se sai che il tuo tempo vale XXX€ all’ora e puoi delegare della parte del lavoro per Y€ l’ora perchè non farlo?

E così, quando mi decisi di farlo, i casi strani della vita mi portarono un messaggio su Linkedin di Debora Montoli che da quel giorno è diventata la mia assistente preferita. Questo è il suo sito per chi vuole delegarle un po’ di compiti.

Ho sempre cercato una realtà simile, ma purtroppo in Italia ancora non è una figura ben definita.

Esistono piattaforme tipo Fiver che ti consentono di hirare degli assistenti virtuali per pochissimi dollari, ma il problema è che spesso e volentieri non puoi fargli fare dei compiti importanti come la vendita di un SaaS per dei clienti in Italia.

Debora era perfetta al caso mio, molto smart, in pochissimo tempo ha imparato quel che c’era da imparare e in un attimo avevo delegato un task che mi portava via molto tempo.

E così grazie a Customerly.io ho iniziato a gestire un flusso di automazione strutturato in modo impeccabile.

  1. Acquisisco contatti con delle campagne di marketing su Facebook che finiscono dentro customerly.io con dei tag specifici.
  2. Debora controlla quali sono questi contatti e gli telefona per una prima introduzione e per schedulare una spiegazione one2one.
  3. Debora chiude la telefonata registrando l’autoscuola e facendogli fare l’attivazione della licenza

Risultato? Mentre le mattine sono in Call per vendere customerly a Clienti di una certa rilevanza mi arrivano le email di Debora che ha terminato le sue presentazioni e di nuove autoscuole paganti che sono entrate in autoscuolainCloud.

Effort zero. Tanti risultati.

Questo è il potere di delegare. Se non hai tempo, puoi sempre comprare il tempo di altri e aumentare la tua produttività.

È poter scalare le tue potenzialità rimanendo sempre e solo uno. Oppure è godersi una mattinata al parco mentre il tuo business è automatizzato e sta lavorando per te.

Chi non vorrebbe un assistente virtuale?

Se volete dare un’occhiata ai servizi che Debora offre di nuovo vi propongo il suo sito ;)