Salvare se stessi scrivendo storie

(Tautogramma in s)

Sera, silenzio, sullo sfondo stelle serafiche. Sedicente scrittore scrive solitario. Scrive storie senza sosta, scrive senza sapere se stia scrivendo soltanto stronzate senza senso, se siano storie sciocche, strampalate. Se siano storie sorprendenti, superlative, storie scabrose, storie stupide. Scrive: sensazioni, sentimenti, sogni, situazioni, segreti, suggestioni.
Stanco, scoglionato, sgomento, spaventato, segretamente sopraffatto situazioni spiacevoli, scrive senza sognare successo sensazionale, senza sognare sedurre splendide signorine scrivendo stupide storie strappalacrime. Scrive soltanto spiegando se stesso senza segreti, senza sotterfugi. Scrive sinceramente. Scrivendo sente sollievo, sensazioni sgradevoli scompaiono, sente sopraggiungere serenità. Scopre salvezza scrivendo soltanto semplici storie.

Like what you read? Give Alessandro Mangiameli a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.